OFFIDA – Si sono concluse da poco le quattro giornate di lezione trascorse dai ragazzi di Marche a Rifiuti Zero e Questione Natura, insieme ai piccoli alunni della scuola primaria.

Le lezioni proposte fanno parte della strategia Rifiuti Zero, a cui l’Amministrazione Comunale ha aderito nel 2020. Il progetto vede le scuole di Offida impegnate in percorsi di educazione ambientale già da diversi anni, con l’obiettivo di stimolare i ragazzi a partecipare alla transizione ecologica, perché l’attuale modello di sviluppo economico e il nostro stesso stile di vita risultano inadeguati a durare nel tempo.

Durante le lezioni è stato introdotto il concetto di economia circolare e quello della piramide di gestione dei rifiuti: riduzione, riutilizzo, riciclo, recupero e smaltimento.

Un ulteriore strumento per far appassionare i giovani alunni è stato quello del cosiddetto “Riuso Creativo“, ossia un laboratorio dove ogni bimbo, utilizzando un rotolo di carta igienica finito, ha realizzato un bellissimo fiore o cactus accompagnato da un disegno ed un messaggio d’amore per la mamma.

Non sono mancati poi i momenti di riflessione sul tema della disuguaglianza, con l’illustrazione del progetto delle Nazioni Unite Agenda 2030.

Gli organizzatori dell’incontro si sono detti entusiasti dell’accoglienza ricevuta e contano di tornare presto nelle scuole offidane per nuove lezione di riuso creativo.

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.