ASCOLI PICENO – Protagonista alla trentaquattresima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino, all’interno dello stand della Regione Marche, il progetto Metroborgo Montaltolab. Presidato di Civiltà future”, che il sindaco di Montalto delle Marche, Daniel Matricardi, ha raccontato oggi, 22 maggio, nel corso di un panel dal titolo “La valorizzazione dei borghi storici: Montalto delle Marche, progetto pilota per la Regione Marche”. Insieme a lui, ne hanno discusso anche Alessandra Panzini, responsabile del progetto, Maurizio Di Stefano, presidente ICOMOS Italia, Fabio Renzi, segretario generale di Symbola e Giorgia Latini, assessore alla Cultura della Regione Marche.

Montalto è stato scelto come borgo pilota marchigiano vincitore del Piano Nazionale Borghi del Pnrr, per la rigenerazione di borghi a rischio abbandono, un progetto che diventerà realtà nei prossimi  anni. Grazie al lavoro dell’ufficio tecnico comunale, dello studio di Progettazione Marchingegno, dell’intera Amministrazione comunale, di tutti i partener coinvolti e all’entusiasmo della cittadinanza, Montalto ha presentato un piano ambizioso e articolato, finalizzato al recupero di preziosi beni immobili del borgo che verranno poi adibiti ad attività innovative, ma senza rinunciare alla qualità di vita.

“Rimarrà un posto a misura d’uomo, dove poter vivere e realizzarsi in modo sano e genuino, trovando anche le possibilità offerte dai grandi centri urbani – ha dichiarato il sindaco di Montalto delle Marche, Daniel Matricardi. Metroborgo è un neologismo che vuole racchiudere in sé le grandi opportunità che si possono avere nelle grandi metropoli abbinandole alla vita di un borgo, mentre il concetto di Montaltolab vuole puntare i riflettori sul nostro paese, che speriamo possa diventare un vero e proprio laboratorio di attività sempre in evoluzione e al passo con i tempi, guardando al passato non con una visione nostalgica, ma sempre in ottica futura – ha, inoltre, spiegato.

Giunta e Consiglio regionale delle Marche  saranno presenti a Torino per l’intera durata della fiera, con l’intento di mettere in luce il panorama culturale ed editoriale del territorio.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.