ANCONA – La sanificazione ambientale all’interno delle strutture scolastiche è un elemento essenziale di sicurezza a salvaguardia della salute degli studenti: una priorità per la Giunta regionale che ieri, nel corso della seduta settimanale, ha approvato le linee di indirizzo per la concessione di nuovi contributi straordinari a favore degli Istituti scolastici marchigiani per l’acquisto di dispositivi di purificazione e sanificazione dell’aria indoor. L’investimento è di 1 milione e 800 mila euro a valere sul Por Marche Fse 2014/2020 e si inserisce in un investimento strategico che finora ammonta a 12 milioni di euro.

Spiega l’assessore all’Istruzione Giorgia Latini. “L’intervento avviato nel 2021 a seguito dell’emergenza sanitaria Covid-19, come complementare alla ventilazione meccanica controllata, acquista oggi una sua centralità con l’obiettivo di proteggere la salute degli studenti da agenti batteriologici, virali e dall’inquinamento indoor. La Regione Marche, prima in Italia a mettere in campo un piano organico per intervenire concretamente sull’areazione e la ventilazione meccanica dei locali scolastici, conferma con questa azione l’obiettivo di investire nell’istruzione garantendone il diritto e la sicurezza. L’emergenza sanitaria – aggiunge l’assessore Latini – ha messo in evidenza come la qualità dell’aria non vada considerata alla stregua di un parametro di comfort ma come importante indicatore di salubrità in considerazione del tempo trascorso negli istituti scolastici. Con questo intervento di sostegno all’acquisto di macchinari di sanificazione dell’aria, indispensabili per la ripresa in sicurezza dell’attività didattica in presenza, abbiamo voluto creare le condizioni affinché potesse essere superata la Dad e più in generale affinché gli ambienti fossero più salubri anche al di là del Covid-19”.

Sono destinatari dell’intervento e possono quindi presentare domanda di contributo le scuole pubbliche e paritarie non commerciali delle Marche quali: Istituti dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado; Istituti secondari di secondo grado.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.