ANCONA – “Sui mutui del sisma e sulla detrazione Iva la Regione è immobile, un anno fa avevamo approvato all’unanimità una mozione in cui si impegnava il Presidente Acquaroli a istituire un tavolo con le altre regioni. Invece nulla, nessun interesse per temi così importanti”.

A dichiararlo è il consigliere regionale PD Anna Casini, che poi prosegue:

“La sospensione dei mutui e la possibilità di detrazione dell’iva per le imprese del cratere” afferma Casini “sono azioni urgenti e necessarie se non vogliamo che gli investimenti del PNRR cratere trovino il sistema socio economico ormai morto”.

“Nonostante un anno fa il consiglio abbia approvato all’unanimità gli atti a tutela degli imprenditori e cittadini che avevano subito danni dal terremoto” commenta amareggiata Casini “gli organi esecutivi della Regione Marche sono rimasti immobili e non hanno avanzato alcuna azione concreta. In particolare già dallo scorso anno si sarebbe dovuto convocare un tavolo di coordinamento con le Regioni Abruzzo, Lazio e Umbria e con il coinvolgimento del Comitato Mutui sulle Macerie, iniziativa” commenta Casini “proposta per individuare scelte partecipate che la Regione Marche possa rappresentare nelle sedi governative”

“Una delusione anche di fronte alle parole del delegato di Acquaroli che non ha dato risposte in merito ai mutui. La proroga non è più la soluzione del problema, occorrono misure adeguate a iniziare dall’azzeramento degli oneri maturati durante la sospensione e la valutazione di operazioni di saldo e stralcio nei casi di imprese che hanno subito danni irreversibili. Sono convinta che la politica debba uscire dagli slogan di propaganda e impegnarsi in maniera concreta per risolvere i problemi dei cittadini in particolare i più fragili”.  “Io continuerò” conclude Casini a tenere alta l’attenzione per far si che gli impegni presi da tutte le forze politiche possano diventare fatti concreti.”


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.