ASCOLI PICENO – Nicolato is on fire! Scomodiamo il più noto tormentone “Pioli is on fire”, dedicato all’allenatore del Milan dai tifosi rossoneri, fresco vincitore dello Scudetto 2021-22, per descrivere la felicità del mister dell’Italia Under 21 a fine partita al Del Duca di Ascoli nel pomeriggio del 14 giugno.

Una bella vittoria per 4 a 1 ai danni dei pari età dell’Eire e qualificazione all’Europeo ottenuta con merito. Una bella soddisfazione dopo la delusione a marzo causata dalla Nazionale Italiana maggiore con la mancata qualificazione ai Mondiali invernali in Qatar. Ora l’Italia di Roberto Mancini si sta comportando bene nella Nation League ma l’amarezza per essere assenti per il secondo Mondiale di fila è ancora tanta. Quindi ben venga la freschezza e l’entusiasmo dell’Under 21.

Ascoli Piceno si è tinta di azzurro e ha portato bene alla Nazionale Under 21. 4500 persone circa nella Tribuna Est “Carlo Mazzone” e in Tribuna Centrale ad applaudire i campioncini di mister Nicolato. Avvistati diversi Vip allo stadio come l’ex calciatore Bernardo Corradi, ora allenatore dell’Under 17, e l’ex portiere Morgan De Sanctis, attualmente Direttore Sportivo della Salernitana. All’impianto sportivo pure l’ex arbitro Massimo De Santis e a proposito di fischietti presente anche il veterano Carlo Longhi, opinionista per molti anni alla Rai. Da segnalare per gli amanti del Social e di Tempation Island la presenza del romano Damiano detto “Er Faina”, riconosciuto perlopiù dai più giovani.

Presenti ovviamente anche le autorità comunali ascolane e il neo allenatore del Picchio Cristian Bucchi insieme al Direttore Sportivo Marco Valentini. Sugli spalti tanti bambini di varie scuole calcio della provincia e molte famiglie. Molte le bandiere azzurre e toccante l’inno dell’Italia cantato prima della partita e anche dopo durante i festeggiamenti degli azzurrini per la conquista dell’Europeo. Il più acclamato dal pubblico è stato il fantasista Nicolò Rovella, di proprietà della Juventus e nell’ultimo campionato di serie A al Genoa. Presente anche una delegazione del tifo irlandese con tanto di bandiere dell’Eire.

Applausi per tutti, per protagonisti del campo e degli spalti.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.