ASCOLI PICENO – La Cna Picena informa che è in programma in questi giorni l’attivazione della piattaforma di accesso al programma formativo “Scelte finanziarie e rapporti con le banche”, una progetto promosso da Banca d’Italia con il supporto delle associazioni di categoriatra cui Cna – e rivolto ad artigiani e piccoli imprenditori.

Si tratta di un percorso formativo suddiviso in quattro moduli, declinati sulle specifiche esigenze di micro e piccole imprese: dalla finanza della piccola impresa al rapporto con gli istituti di credito, passando per la gestione delle difficoltà finanziarie e un focus su centrale dei rischi, pagamenti e strumenti di tutela. La fruizione dei moduli è interamente gratuita e avverrà in gran parte in autoapprendimento online, con videolezioni, esercitazioni, test e animazioni.

È prevista, inoltre, una parte finale in aula, volta a favorire il confronto con il docente e gli altri imprenditori facilitando lo scambio delle esperienze, la risoluzione dei dubbi e il rafforzamento delle competenze acquisite nella fase individuale.

Il primo percorso, “La finanza della piccola impresa” – già disponibile sulla piattaforma Formerete, messa a disposizione dalla Fondazione Ecipa, l’ente di formazione di emanazione della Cna – è dedicato alle conoscenze di base per la gestione e il controllo dell’impresa, per la pianificazione della liquidità aziendale e degli investimenti. Saranno, pertanto, trattati temi quali contabilità e bilancio, gli equilibri aziendali e i principali indicatori della gestione, il finanziamento del capitale fisso e circolante, la valutazione finanziaria degli investimenti e la redazione di un business plan.

“Si tratta di un progetto che vede protagonisti partner di primo piano del panorama finanziario e associativo nazionale – dichiara Francesco Balloni, direttore della Cna Picena – su cui la Cna ha scelto di puntare fin dal primo momento, sulla scia di un percorso intrapreso già da qualche anno a questa parte, nella convinzione di poter fornire a chi fa impresa strumenti preziosi nella quotidianità professionale”.

“Formazione ed educazione finanziaria svolgono un ruolo fondamentale in un mercato estremamente dinamico e competitivo come quello odierno – assicura Monica Fagnani, responsabile Giovani imprenditori Cna Ascoli Piceno e referente dell’associazione territoriale di Ascoli per il progetto -. Prendendo parte al percorso formativo promosso da Banca d’Italia, le nostre eccellenze dell’artigianato piceno saranno in grado di orientarsi al meglio sulle principali tematiche legate alla gestione finanziaria, analizzando il rapporto con gli istituti di credito da una prospettiva completamente nuova”.

In vista di una così interessante opportunità pensata per le imprese, gli uffici Cna di Ascoli (viale Indipendenza, 42) e San Benedetto (via Nazario Sauro, 162) sono a disposizione per fornire informazioni e assistenza nella procedura di iscrizione al programma formativo.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.