ASCOLI PICENO – Continuano al teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno gli appuntamenti della XXXIII edizione di “La Milanesiana“, il festival itinerante che promuove il dialogo tra le arti ideato e diretto da Elisabetta Sgarbi  e organizzato da Imarts International Music and Arts Fondazione Elisabetta Sgarbi, con il Patrocinio del comune di Milano e della Regione Lombardia. Domenica 3 luglio, alle ore 21, sarà la volta di “Avvenne a Napoli passione per voce e piano”, il concerto di Eduardo De Crescenzo e Julian Oliver Mazzariello. La serata è organizzata in collaborazione con la Regione Marche, il comune di Ascoli Piceno, la Fondazione Carisap, la Camera di Commercio delle Marche e il Circolo Cultural-mente Insieme.

La serata sarà introdotta da Elisabetta Sgarbi e anticipata dal prologo letterario dello scrittore Maurizio De Giovanni e dalla visione del videoclip del brano tratto dall’album, “Marechiare”, che vanta la regia, i disegni e l’animazione di Michele Bernardi e la direzione artistica di Elisabetta Sgarbi. Prima del concerto, inoltre, il giornalista e critico musicale Federico Vacalebre, autore del libro contenuto nel cofanetto, “Storie del Canzoniere napoletano”, leggerà alcuni estratti del testo arricchito da una suggestiva introduzione scritta da Eduardo De Crescenzo.

De Crescenzo presenterà, insieme al pianista Mazzariello, i brani contenuti nell’album del cofanetto “Avvenne a Napoli passione per voce e piano”, il nuovo progetto dedicato alle sue radici musicali e alla sua città. con venti canzoni della grande tradizione napoletana interpretate con grande raffinatezza. Un cofanetto CD+libro disponibile in libreria e negli store digitali per La nave di Teseo, in collaborazione con Betty Wrong Edizioni Musicali. I due artisti ripercorreranno il prestigioso Canzoniere dai suoi esordi, all’inizio del 1800, fino al 1950quando, con lo sbarco degli americani, è arrivato in Italia il jazz e la musica è cambiata per sempre, trasportando l’ascoltatore nelle atmosfere di un mondo artistico incantato che ha raccontato in versi e in musica la bellezza della città e il suo umano sentire. Un lavoro di restauro colto e appassionato, un’accurata ricerca storico-musicale tesa a cogliere il pensiero stilistico, sociale e politico di una generazione di artisti rivoluzionari.

Edoardo De Crescenzo è una tra le voci più apprezzate del panorama musicale italiano. Il grande pubblico lo conosce in quel Sanremo del 1981 con “Ancora”, ma la sua storia musicale comincia a soli tre anni quando cominciò a suonare “a orecchio” la fisarmonica e poi a cinque anni quando debuttò al Teatro Argentina di Roma e iniziò gli studi di musica classica. Cantante e interprete emozionante, compositore, musicista e fisarmonicista ispirato, affina nel tempo i suoi talenti, fondendoli in uno stile personale e originale che include mille sfumature sonore e che, al tempo stesso, rappresenta anche una Napoli colta e poetica e lontana da ogni folclorica rappresentazione.

Nato in Inghilterra dove, compositore enfant prodige, ha studiato pianoforte classico e trasferitosi poi in Italia poco più che adolescente per conoscere altre culture,  Julian Oliver Mazzariello è uno dei pianisti più incantevoli apparsi sulla scena musicale negli ultimi anni. Stupisce per il suo tocco agile e virtuoso, emoziona per il fraseggio ricercato, vibrante, ispirato, affascina per gli aspetti emozionali dell’interpretazione e per la sua grande espressività e originalità, che lo rendono riconoscibile a ogni esecuzione, che sia in “solo” o in “formazione”.

Giornalista, critico musicale, caposervizio Cultura e Spettacoli di Il Mattino, il napoletano Federico Vacalebre ha scritto libri sui Clash, Pino Daniele, Fabrizio De André, Sergio Bruni, Rocco Hunt, il fenomeno neomelodico e ha dedicato tre libri, un premio, un documentario, tre mostre e un musical a Renato Carosone. Ha scritto soggetto e sceneggiatura del film “Passione” di John Turturro, presentato alla Mostra di Venezia, da cui ha tratto un tour e ha curato libri su Paolo Sorrentino, Sophia Loren, Luciano De Crescenzo, Totò.

Maurizio De Giovanni è autore della serie del “Commissario Ricciardi”, dei “Bastardi di Pizzofalcone” e di “Mina Settembre”, pubblicate da Einaudi Stile Libero, e della serie “Sara”, pubblicata da Rizzoli. Dai suoi romanzi, sempre in vetta alle classifiche, sono state tratte fortunate fiction televisive e molti dei suoi libri sono tradotti in tutto il mondo.

L’ingresso è libero previa prenotazione al link www.vivaticket.com/it/Ticket/avvenne-a-napoli-passione-per-voce-e-piano/183484

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.