ASCOLI PICENO – L’Istituto musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno ha riaperto le porte il 4 luglio agli allievi provenienti dalla Corea del sud, dopo la pandemia che aveva impedito loro di venire a frequentare in presenza i corsi di perfezionamento, corsi che, comunque, si sono tenuti  in modalità on line grazie alla tenacia del manager Gook Incheol.

I giovani artisti, laureati nelle università della Corea e alcuni anche nei conservatori più prestigiosi sia italiani che europei, partecipano con grande impegno alle lezioni, portando con sé anche le loro famiglie e creando un importante volano economico per la nostra economia locale. Il sindaco, Marco Fioravanti, si è intrattenuto con il manager Gook, con i docenti e con gli studenti coreani per portare il saluto e il ringraziamento dell’amministrazione comunale e per esprimere la soddisfazione dell’intera comunità per questo  legame all’insegna dell’arte e della tradizione musicale di cui lo Spontini è depositario da ben 65 anni.

Sono in programma, dal 1 al 4 agosto, presso l’Auditorium Neroni, gentilmente concesso dalla Fondazione Carisap, i concerti finali dei corsi con ingresso gratuito.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.