CASTIGNANO – Il Piceno torna ad accogliere una rassegna molto importante.

Oggi, sabato 20 agosto, riprende Templaria a Castignano. La serata di venerdì 19 agosto era stata annullata per maltempo: “Visto il prolungamento dell’allerta Gialla della Regione Marche e le condizioni meteo avverse, siamo stati costretti ad annullare la terza serata di Templaria Festival. Presto comunicheremo anche le modalità di gestione dei biglietti acquistati soprattutto online”.

Tornano questa sera gli appuntamenti dell’edizione numero 31 di Templaria Festival – Le Notti de Medioevo. Dopo che ieri sera il maltempo ha costretto gli organizzatori ad annullare la kermesse a causa delle avverse condizioni meteo, stasera si torna tutti in piazza per un’edizione che entrerà comunque nella storia di Templaria visto che ha fatto registrare presenze da record con oltre tremila biglietti staccati ad ogni appuntamento.

Questa sera si inizierà alle 19 al Teatro del Sole con l’atteso convegno che ha come relatore il ‘Rimattore’ Pier Paolo Pederzini. Un uomo di spettacolo che nei suoi show fa ridere, ma che fa anche riflettere con le sue storie in rima. Il tema del convegno è di quelli che non si possono perdere assolutamente: “Combattere la paura: rimedi millenari per i mali della modernità”.

Una serata che partirà dall’esperienza di Pier Paolo Pederzini, attore, che da anni mette in pratica strategie provenienti dall’antichità per affiancare sociologi e psicologi nel trattare l’ansia negli adolescenti. Durante l’evento, la dottoressa Alessandra Cassetti, Neuropsichiastra nell’Unità Operativa di Psichiatria e Psicoterapia dell’Età Evolutiva – Ospedale Maggiore (Azienda USL di Bologna), relazionerà sulle conseguenze della Pandemia nelle giovani generazioni, affiancata dai giovani dell’Associazione Apply, che nel corso nei prossimi mesi realizzerà un sondaggio tra i coetanei e riporterà le loro esperienze concrete sul tema.

Pederzini mostrerà le tecniche ai partecipanti e inviterà tutti a sperimentare esercizi e strumenti utili per combattere l’ansia, la paura a esprimersi in pubblico e le difficoltà di memorizzazione. Una serata fortemente voluta dalla Proloco per portare all’attenzione di un pubblico più vasto anche tematiche sociali e di inclusione delle nuove generazioni, che sono alla base della creazione stessa di Templaria e del suo ruolo all’interno della comunità.

“Abbiamo voluto scegliere queste tematiche – dice il presidente della Pro Loco Eros Iacoponi – ripercorrendole dal Medioevo ed attualizzandole grazie all’aiuto del professore Andrea Fioravanti e Cristina Carlini che ne hanno elaborato format e contenuti”

Anche questa serata sarà accompagnata da un piccolo aperitivo di benvenuto, offerto dalla Proloco e dalla Cantina di Castignano partner dell’evento.

Dopo il convegno tutti di nuovo ad affollare le vie del centro per la penultima serata di Templaria Festival.

Le Carceri, i Lebbrosi, Alcones Tabernae e il Gioco del Templare, Fra Trombon de Chiaravalle, Li Fraticelli, Le Arti e i Mestieri, I Mercenari d’Oriente e il Teatro del Ramino hanno ricevuto tantissimi consensi. Saranno aperti infine il “Polo museale de Arte Sacra et delle Icone” presso l’antico Palazzo De Sgrilli, La Mostra su le Arti et Tradizioni popolari de la civilità contadina et artigiana castignanese presso l’antico allevamento dei bachi, il  Museo de le machine et istrumenti de tortura medievale”. Ricordiamo che da quest’anno invece dell’unica esibizione, sono state create due repliche anche per non fa accalcare la folla al centro del paese in Piazza San Pietro. Due repliche per permettere a tutti di vedere lo show: il primo alle 22.45 e l’altro alle 00.10. Stasera si partirà alle ore 19 con l’apertura del mercato medievale, delle botteghe delle arti e dei mestieri, delle taverne e delle osterie. Musici e giocolieri, predicatori e affabulatori, trampolieri, cantastorie e menestrelli allieteranno le piazze e le vie.

Nel frattempo gli organizzatori tracciano un primo bilancio: “Siamo davvero soddisfatti, abbiamo notato subito che c’era una gran voglia di ripartire, di tornare a divertirsi, a ridere e ad emozionarsi con gli spettacoli di Templaria. Grazie davvero a tutti. E’ stata una ‘prima’ come non vedevamo da tantissimo tempo”. Così il Presidente della Pro Loco Eros Iacoponi ha commentato la seconda serata di Templaria Festival dopo aver staccato tra biglietti e abbonamenti, oltre 3.600 tagliandi, Un successo incredibile che conferma la bontà di questa straordinaria kermesse che per cinque notti anima il piccolo borgo di Castignanoo. Il tema ‘Humanitas contro pestes’ è piaciuto e anche nella serata di giovedì il borgo di Castignano si è affollato di turisti, tante famiglie con bambini. Soddisfatto il Presidente Iacoponi, ma soddisfatta soprattutto il direttore artistico Rosaria Tomassini che ha è riuscita ad ingaggiare ben trenta compagnie teatrali, con 156 artisti e 82 spettacoli in programma ogni sera per un totale di oltre 400 spettacoli complessivi. Un evento unico in Italia e davvero imperdibile. Felice il Sindaco Fabio Polini che ha accompagnato il vice sindaco di Ascoli Gianni Silvestri in un tour tra gli spettacoli. Molto apprezzati gli inediti dei Mercenari d’Oriente e dei Tetraedro anche quest’anno in scena con spettacoli di grande rilievo, e tanti applausi anche per i De Alchimia capaci di far divertire il pubblico di tutte le età. Ma in realtà tutte le compagnie si sono espresse su un altissimo livello qualitativo, anche le new entry Trovadores, La Rosa d’Acciaio e tanti altri. Molto emozionante, infine, il doppio show in Piazza San Pietro curato dalla Compagnia dei Folli. Quest’anno infatti invece dell’unica esibizione, sono state create due repliche anche per non fa accalcare la folla al centro del paese. Uno show alle 22.45 e l’altro alle 00.10. E tutto è filato liscio con tanto di fuochi d’artificio finali”.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.