ACQUASANTA TERME –  Torna a Fornara di Acquasanta Terme la VII edizione di Sibyllarium, festival internazionale di fate Sibille, cavalieri e animali magici, organizzato dalla Compagnia dei Folli, in collaborazione con l’associazione Appennino Up, Bim Tronto e Mete Picene.

Una festa dedicata a grandi e piccoli nelle giornate di sabato 3 e domenica 4 settembre, durante la quale sarà possibile vivere la magia e l’incanto di un mondo fatato, trascorrendo due giorni immersi nella natura tra giochi, laboratori, spettacoli e animazioni ispirati al mondo della Sibilla appenninica. Le due giornate di festa saranno anticipate, venerdì 2 settembre, alle ore 21, in anteprima gratuita, dallo spettacolo “Fuoco” della Compagnia dei Folli.

Nato nel 2016 con l’intento di diventare un evento itinerante per valorizzare l’entroterra piceno, Sibyllarium è strettamente legato agli eventi sismici che hanno colpito il territorio del centro Italia e proprio per questo il festival è parte del progetto “Marche in Vita – Lo spettacolo dal vivo per la rinascita dal sisma” realizzato dalla Regione Marche in collaborazione con il Consorzio Marche Spettacolo e Amat per la promozione di attività nei comuni colpiti dal terremoto.

Le giornate di sabato 3 e domenica 4 settembre avranno inizio alle ore 11,30 quando sarà possibile accedere al grande prato allestito con tende, palchi, mercatini. Diversi saranno gli artisti che animeranno la giornata: il Fauno del Bosco della Piccola Carovana che, dalla prima edizione di Sibyllarium, è il cerimoniere della festa, Zaff l’unicorno che, con la sua Fata Arcobaleno, farà sognare grandi e piccoli, tre dolci fatine, Ietta, Lilla & Milla, la Sibilla e la sua ancella Serena, che racconteranno storie fantastiche con “Fiabe Sibilline”, i Fortebraccio Veregrense, che insegneranno i segreti dei duelli e delle battaglie, i Guardiani dell’Oca, i rapaci più feroci con Falcong, Otto Panzer, che trasporterà tutti in un improbabile circo. La serata si concluderà con lo spettacolo della Compagnia dei Folli che, con trampoli e fuoco, racconterà una delicata storia d’amore, cui seguirà il concerto dei “50 Celt” band celtic-rock.

Durante le giornate di Sibyllarium sarà possibile anche partecipare a laboratori di tiro con l’arco, di miniature medievali, di accensione del fuoco, giochi di ruolo e da tavolo, laboratori creativi o per riconoscere i segni della natura; sarà possibile visitare le esposizioni e il mercatino a tema e non mancherà la zona riservata al cibo con alcuni dei prodotti più gustosi del territorio piceno.  Si chiederà, però, il rispetto del decalogo della Sibilla e del Cavaliere: un vero e proprio elenco di regole che i visitatori saranno pregati di seguire per godere e rispettare la bellezza del luogo. Occorre, inoltre, indossare abbigliamento e scarpe comode, un cappellino per coprirsi dal sole durante il giorno e una felpa o abbigliamento più pesante per la sera.

I biglietti sono già in vendita sul sito www.sibyllarium.it . 
Per informazioni: www.sibyllarium.it  www.compagniadeifolli.it  0736-35 22 11


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.