PATRIGNONE-  “Patrignone, officina di arti, mestieri e umanisti” è il titolo del viaggio immersivo tra epoca rinascimentale e contemporanea che verrà proposto il 9 il 10 e l’11 settembre a Patrignone di Montalto delle Marche nell’ambito del Festival “MarCheStorie”, progetto di Regione Marche / Assessorato alla Cultura, in collaborazione con AMAT e Fondazione Marche Cultura.

Venerdì 9 settembre inizieranno le attività con una visita guidata alle ore 19 al borgo di Patrignone. Alle ore 21 prenderà il via la prima “passeggiata sonora”, l’evento principale dei tre giorni a Patrignone, che verrà riproposta anche sabato e domenica alle ore 21 e alle 22,30.  Lo spettacolo, in silent emotion, ricreerà istantanee rinascimentali, tra le meravigliose stradine del castello, catapultando i partecipanti in un racconto di formazione nel quale si ripercorreranno le arti e i mestieri della vita rinascimentale ai tempi della famiglia Bonfini, una delle famiglie più illustri di Montalto che ha dato i natali a pittori, scultori e umanisti.

Sabato 10 settembre, dalle ore 10 alle ore 13, si potrà partecipare all’escursione storico-naturalistica immersiva “il Rinascimento nel bosco, a caccia di erbe e bacche”. Sarà il bosco e il territorio circostante il castello di Patrignone ad animare l’escursione adatta anche a persone con disabilità motorie, sensoriali e cognitive. Dalle ore 13 alle ore 16, un inedito picnic rinascimentale a cura dello chef Daniele Citeroni come sintesi sensoriale della narrazione avviata nel corso del festival. In occasione della festa patronale della Madonna Tonna, inoltre, dalle ore 19,30 di sabato verranno anche aperti gli stand gastronomici con musica live e dj set.

Domenica 11 settembre dopo la Santa messa alle 11,30, dalle ore 13, verranno di nuovo aperti gli stand gastronomici e, alle ore 16, comincerà “il bosco incantato”, uno spettacolo-laboratorio adatto a bambini dai 3 anni e mezzo ai 9 anni, che permetterà loro di entrare nel regno fatato dei folletti, maghi, streghe e mostri.

“Siamo molto felici del ritorno di Marchestorie a Montalto per il secondo anno consecutivo. Quest’anno il Festival ci darà l’occasione di far scoprire il borgo di Patrignone in una veste unica e inedita. Le iniziative saranno molte e diversificate e sono certo che i visitatori e i montaltesi stessi apprezzeranno gli spettacoli, le escursioni, i laboratori, i festeggiamenti per la Madonna Tonna e le tante altre attività in programma. Un grazie ai nostri partner progettuali Marcheingegno e Cometeimpresasociale e a tutti i concittadini che hanno prestato e presteranno generosamente il loro tempo e le loro energie per la riuscita di questa tre giorni, in particolare i ragazzi dell’Associazione MyClan– ha dichiarato il sindaco di Montalto delle Marche, Daniel Matricardi.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.