ANCONA – Prenderà il via il 14 settembre in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico la nuova campagna di comunicazione di AnconAmbiente relativa alla raccolta differenziata. Una scelta motivata dal concept stesso del progetto che vede le nuove generazioni al centro della comunicazione in base al principio di responsabilità ambientale che la società civile ha nei confronti delle generazioni future.

 

Tale assunto prevede che ogni persona ha diritto di vivere in un habitat adeguato per la sua salute e benessere e il dovere, sia individuale che collettivo, di proteggere e rafforzare l’ambiente a beneficio delle generazioni che verranno. Inoltre, la campagna, mette in luce il proficuo rapporto che l’azienda ha con il territorio e il mondo della scuola, anche con le tante iniziative che, con il riprendere delle lezioni in presenza, andranno a caratterizzare il prossimo anno scolastico.

Lo spot, realizzato con la collaborazione di Canale Marche e dell’Istituto Comprensivo Pinocchio Montesicuro di Ancona, vede protagonisti due bambini nel ruolo di giovanissimi docenti alle prese con un gruppo di adulti che rappresentano degli scolaretti indisciplinati.

Un paradosso che vuole mettere in evidenza gli atteggiamenti scorretti di coloro che non hanno ancora capito il giusto valore e la finalità dell’educazione ambientale e del grande cambiamento necessario al fine di trovare un nuovo equilibrio tra l’uomo e l’ambiente e che affida alle nuove generazioni il compito di educare i “grandi”. Gli attori, tutti non professionisti e provenienti dal mondo della scuola e da AnconAmbiente, hanno dato il meglio di se in tre sketchs differenti.

La campagna di comunicazione sarà trasmessa in TV, sui quotidiani e sui giornali on line e con una serie di affissioni nell’area di competenza dell’azienda che serve i Comuni di Ancona, Cerreto d’Esi, Fabriano, Sassoferrato e Serra De’ Conti.

L’Azienda ringrazia la dott.ssa Michela Antonella Vincitorio, già Dirigente Scolastico dell’Istituto Comprensivo Pinocchio Montesicuro, per aver autorizzato le riprese all’interno dei locali della Scuola Primaria Socciarelli e alcune rappresentanti del corpo docente per la disponibilità a prendere parte al progetto.


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.