ASCOLI PICENO – Sono state 83 le domande pervenute all’Amministrazione comunale nell’ambito della revisione dell’albo delle associazioni, società ed enti di promozione sportiva, disposta attraverso un avviso pubblico del giugno scorso.

“Una risposta importante – ha detto il sindaco Marco Fioravanti – che conferma come la nostra città abbia da sempre una grande vocazione sportiva. Con l’iscrizione nell’Albo, le società potranno utilizzare gli impianti a tariffa agevolata. Un aiuto che l’Amministrazione ha deciso di offire a queste realtà per incentivare la pratica sportiva e promuovere uno stile di vita sano e corretto”. Delle 83 domande ricevute, 20 sono relative ad attività di promozione sportiva, 16 al calcio (12 per il calcio a 11 e 4 per il calcio a cinque), 6 all’atletica leggera, 5 al volley e altrettanti al basket e agli sport da combattimento, 3 al ciclismo, 2 rispettivamente al nuoto, all’attività motoria, al tiro con l’arco, al tennis, alla ginnastica, alle bocce, all’attività sportiva per i diversamente abili, alle attività motoristiche e al pattinaggio, 1 ciascuno per danza sportiva, rugby, boxe, sci e arrampicata sportiva.

“Con la revisione dell’albo – ha aggiunto l’assessore allo sport, Nico Stallone – concludiamo la procedura iniziata lo scorso giugno e permettiamo alle società di potersi organizzare al meglio per offrire agli atleti servizi sempre migliori. La vocazione sportiva del nostro territorio si desume anche dai dati delle istanze pervenute che dimostrano quanto numerose siano le discipline praticate e quante opportunità di scelta, secondo le proprie attitudini, possono avere i cittadini ascolani. Ascoli non solo ama accogliere competizioni di livello, ma con i suoi giovani e atleti vive in prima persona lo sport”.

Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.