ASCOLI PICENO – Grande successo per la sesta edizione del concorso nazionale di composizione “Poesia in musica: verso l’Assoluto di Mauro Crocetta”, organizzato dalla “Fondazione Mauro Crocetta” in collaborazione con l’Istituto Musicale “Gaspare Spontini” di Ascoli Piceno, che si è distinto per l’ottimo livello delle composizioni partecipanti e per l’alto profilo culturale della manifestazione, che si è  è conclusa sabato 24 settembre nella Sala della Ragione del Palazzo dei Capitani ad Ascoli Piceno.

Vincitore Luca Fialdini di Massa  con la  composizione “Endless instant”, secondo classificato Michael Fioretti, di Castelfidardo, che ha presentato “Sublimazione” e terzo classificato Nicola Gaeta, di Lanciano, autore del brano “Attimo infinito”. Le composizioni sono state tutte eseguite dall’orchestra d’archi composta da studenti del Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, diretta dal giovane Maestro Marco Severini. Tutti i partecipanti, per le loro composizioni, si sono ispirati alla poesia “È ricco” , tratta dalla raccolta “Verso l’ultimo approdo” di Mauro Crocetta, che durante l’evento è stata recitata da Paolo R. Maria Aceti.

Condotta da Maria Puca, direttrice dell’Istituto Musicale “Gaspare Spontini”, la manifestazione si è aperta, come ogni anno, con il momento coreografico delle allieve di Danza Classica dell’Istituto Musicale “Gaspare Spontini”, dirette da Maria Luigia Neroni, cui ha fatto seguito il video “Verso l’ultimo approdo”, raccolta poetica e artistica di Mauro Crocetta, che ha avuto come tema la “vita”, come ha saputo interpretarla nelle sue opere poetiche, letterarie e scultoree. Presenti il sindaco Marco Fioravanti, il vice sindaco Gianni Silvestri, l’assessore Regionale alla Cultura, Giorgia Latini, il Direttore Artistico del Concorso, il Maestro Lamberto Lugli, il Maestro Andrea Talmelli, presidente della Giuria, Sandra Pirruccio, Direttore Artistico dell’Accademia ERARD, il professor Gianpaolo Salbego per “Agenda” e la Presidente della Fondazione Crocetta, Maria Rosaria Sarcina, che ha spiegato quanto la poesia e la musica abbiano le loro radici nella parte più intima dell’uomo e quale prestigioso sia il traguardo raggiunto dai tre finalisti. Da menzionare anche l’intermezzo con l’Ensemble Chitarristico Piceno.

Il Premio Cultura 2022, che consiste nel bassorilievo in bronzo “Pace”, realizzato dal Maestro Crocetta nel 1990, è stato assegnato quest’anno al giornalista Francesco Giorgino, volto amico della RAI e docente presso l’Università Luiss, con la motivazione: “Per la sensibilità e la capacità di comunicare la “verità” ascoltando la “realtà”. La comunicazione per Francesco Giorgino diventa storia della realtà che, senza trascurare gli aspetti deontologici, connette il sistema della comunicazione e dell’informazione al marketing, che rende concreto un piano di sviluppo individuale e collettivo“.

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.