BARI- Davanti a quasi 32mila tifosi biancorossi, il Picchio conquista tre importantissimi punti.

Una vittoria che ristabilisce equilibri di gruppo, da morale e arriva contro un Bari che si presenta in campo da capolista.

Dopo un dubbissimo gol annullato a capitan Dionisi, e un netto cartellino rosso non esibito al capitano dei galletti Di Cesare, ci pensa all’esordio in bianconero Simic a portare in vantaggio l’Ascoli e poi Dionisi si rifà al 93esimo con una gran rete a ribadire il risultato e a chiudere ogni discorso, termina 2 a 0 in un “San Nicola” gremito.

 

Questo il commento a fine gara del Capitano Federico Dionisi, anche oggi in gol dopo che gli era stata annullata la rete dello 0-1 dal VAR: “Il gol annullato? Sinceramente non ho capito perché è stato annullato, a caldo pensavo fosse regolare, peccato perché avevamo trovato il vantaggio, per fortuna dopo siamo stai bravi a crederci. Venivamo da un periodo in cui dovevamo dare delle risposte e stasera le abbiamo date. Il mio secondo gol ci ha consentito di chiudere la partita, sono contento per la squadra, perché meritavamo una vittoria di questo tipo, sofferta e contro una grande squadra, abbiamo dato l’anima, ci abbiamo messo quel pizzico di cuore in più che forse era mancato in queste settimane; abbiamo portato a casa tre punti fondamentali”.

Queste le prime dichiarazioni di Mister Bucchi al termine della gara: “E’ stata la vittoria di un gruppo straordinario, che ha mostrato un grandissimo spirito, ad un certo punto sembrava che la strada si mettesse sempre più in salita, non credo sia un’eresia se dico che c’era il secondo giallo per Di Cesare e che il primo gol ci è stato annullato in modo quanto meno dubbio. Episodi del genere in casa del Bari con questo stadio così pieno non ci hanno però scomposto, la squadra ha mostrato voglia di portare a casa il risultato. Vittoria meritata a 360° e merito di questo grandissimo gruppo, di mio c’è poco, ma c’è tanto di questa squa

 

Questo il commento a fine gara dell’ex di turno Mirko Eramo:

“E’ la risposta che dovevamo dare a noi stessi, ovvero che siamo degli uomini, siamo un gruppo vero e sano, siamo tutti col Mister e con le sue idee. Questa vittoria vale più di tre punti, vale tanto da un punto di vista morale. Nel primo tempo siamo stati attenti e concentrati, abbiamo giocato la partita che avevamo preparato; nel secondo tempo ci siamo sbloccati a livello mentale e abbiamo portato a casa una vittoria  importante. Forse era la migliore partita che poteva capitarci in questo momento per dimostrare qualcosa di importante, ora non dobbiamo fare passi indietro”.

 

 


Copyright © 2023 Riviera Oggi, riproduzione riservata.