ASCOLI PICENO – A causa del peggioramento della crisi idrica, dettata dall’anomala situazione climatica, la CIIP annuncia chiusure programmate per alcuni serbatoi, a partire da giovedì 20 ottobre. Coinvolti alcuni comuni della Provincia di Ascoli, come Grottammare, Cupra Marittima, Acquaviva, Monteprandone, Offida, Castorano e Spinetoli. Segue il comunicato:

“A causa del perdurare della riduzione delle portate in sorgente, di un progressivo depauperamento degli impianti di soccorso, di una costante domanda idrica da parte dell’utenza, dell’anomalo andamento climatico stagionale, per garantire una equa distribuzione della risorsa idrica disponibile, richiamata la nota prot. CIIP 17015 del 12/09/2022, la CIIP spa, alla luce dell’esito dei monitoraggi sulle condizioni di disponibilità della risorsa, si vede costretta alle seguenti misure tese a mitigare la grave carenza idrica che attanaglia il nostro territorio:

sospensione dell’erogazione idrica nelle ore notturne dalle ore 22.00 alle ore 06.00, come meglio sotto specificato per ogni zona interessata.

Si precisa che la sospensione dell’erogazione idrica alle utenze tramite chiusura dei serbatoi sotto elencati rappresenta la prima fase; potrà seguire una eventuale seconda fase con ulteriori chiusure su diverse zone del territorio servito, in relazione all’andamento delle portate sorgentizie, alla disponibilità degli impianti di soccorso, alla domanda idrica da parte delle utenze e all’andamento climatico.

ZONE SOTTOPOSTE ALLA LIMITAZIONE DELL’EROGAZIONE IDRICA

La popolazione residente nelle aree d’influenza sotto elencate sarà interessata dall’interruzione notturna, a partire da GIOVEDÌ 20 Ottobre p.v., dalle ore 22.00 alle ore 06.00:

SERBATOIO soggetto a chiusura

COMUNE

AREA di influenza

SERVIGLIANO CURETTA

Servigliano

Zona Curetta

SANTA VITTORIA CAPPELLONE

Santa Vittoria in M.

Centro abitato

FERMO SAN GIROLAMO

Fermo

Zona San Girolamo

FERMO GIROLA

Fermo

Zona Girola

MONTE GIBERTO CASTELLETTA

Monte Giberto

C.da Castelletta e parte c.da Ete

LAPEDONA PAZZAGLIA

Lapedona

Centro urbano – c.da San Michele e limitrofe

ORTEZZANO VALDASO (CAMPO SPORTIVO)

Ortezzano

Zona Valdaso e limitrofe

CASTORANO PARCO RIMEMBRANZA

Castorano

Centro urbano – San Silvestro – Gaico

VILLA EUSEBI

Spinetoli

Frazione Pagliare del Tronto

SAN BARNABA

Offida

Centro Urbano Offida

CAPPUCCINI NUOVO

Offida

Zona Cappuccini

PIAZZA CASTELLO

Acquaviva Picena

Centro Urbano e dintorni

SAN VINCENZO

Acquaviva Picena

Contrada San Vincenzo e Colle in su

BITOSSI

Monteprandone

Frazione Centobuchi e Stella di Monsampolo

COLLE GIOIOSO

Monteprandone

Frazione Centobuchi

FERRIERA

Grottammare

Grottammare centro urbano basso – lungomare

CUPRA NUOVO

Cupra Marittima

Cupra Marittima centro urbano basso – lungomare

Come già anticipato, si ribadisce che la sospensione dell’erogazione idrica alle utenze, tramite chiusura dei serbatoi alle zone di volta in volta comunicate, rappresenta l’unica misura atta a garantire un’equa distribuzione della scarsa risorsa idrica disponibile e sarà progressivamente estesa in relazione all’andamento delle portate sorgentizie, alla disponibilità degli impianti di soccorso, alla domanda idrica da parte delle utenze e all’andamento climatico.

Si richiama quanto disciplinato dall’art. 44 comma 1 del Regolamento del Servizio Idrico vigente che cita testualmente “il Gestore può limitare la quantità fornita o vietarne l’uso per particolari attività (industriali, autolavaggi e piscine natatorie non dotate di impianto di trattamento e riutilizzazione dell’acqua usata, utilizzazioni per raffreddamenti o per forza motrice, etc.) in conseguenza di giustificati motivi tecnici o per eventi naturali che provocano gravi emergenze idriche”.

Si rileva altresì che nella situazione attuale di precarietà delle fonti di approvvigionamento potranno verificarsi temporanei disservizi anche in zone non inserite nelle aree interessate dalle chiusure programmate e/o in diverse fasce orarie.

La CIIP spa ribadisce inoltre agli Uffici pubblici, all’utenza civile, commerciale, produttiva e sanitaria, diporre particolare attenzione alla manutenzione degli impianti ad autoclave (serbatoi e pompe), ove presenti e, nel caso in cui non siano ancora attivati o non sidisponga degli stessi, diprovvedere alla loro immediatainstallazione/messa in esercizio.

Infine si comunica che sul sito della Ciip Spa sarà possibile prendere visione delle aree interessate dal razionamento”.


Copyright © 2023 Riviera Oggi, riproduzione riservata.