APPIGNANO DEL TRONTO – Un centinaio di partecipanti alla prima edizione dell’Urban Trail de Lu Lemano‘ si sono ritrovati in Piazza Umberto I per affrontare il circuito di 8,5 km, con dislivello complessivo di 200 metri circa, progettato e collaudato dai Presidenti delle società organizzatrici, la Avis Ascoli Marathon e la Polisportiva Appignano del Tronto.

Con partenza ed arrivo all’ombra dell’imponente campanile della chiesa di San Giovanni Battista alle ore 9, il percorso si è sviluppato su varie tipologie di pavimentazione: tratti in pavè all’interno del centro storico, asfalto nei quartieri periferici, strade brecciate nelle campagne limitrofe, sterrato tra gli olivi dell’azienda biologica Conca d’Oro, pista pedonale nel Parco Comunale Sergio De Angelis, e nella parte conclusiva di rientro in paese una doppia sequenza di scalette che ha messo alla prova anche i più esperti della corsa “fuori strada”.

Un percorso dove è stato possibile ammirare un paesaggio suggestivo con la particolarità dei calanchi lungo in versanti esposti a sud, sotto gli occhi degli agricoltori intenti nella raccolta delle olive e con l’odore dell’olio nuovo a fare da sfondo.

Al primo posto tra le donne si è imposta l’atleta “di casa” anche se di origini argentine, Marina Valeria Coccia dell’Avis Ascoli Marathon, tesserata anche con la Polisportiva Appignano del Tronto (per il ciclismo), al 2° posto Minerva Strazzella dell’Atletica Avis San Benedetto Del Tronto; in 3° posizione Cecilia Capriotti dell’Avis Ascoli Marathon.

Vincitore assoluto in campo maschile il tesserato della Flipper Triathlon Elimane Sek originario del Senegal, 2° classificato Mirco Cassetta dell’Avis Monteprandone Podistica Centobuchi, 3° classificato Tarquini Marco dellAvis Ascoli Marathon (tesserato anche con la Polisportiva Appignano Tronto per il ciclismo).

Premiati anche i primi 5 di ciascuna categoria, oltre alle 4 società più numerose.

Ristoro finale e numerosi premi composti da prodotti tipici biologici delle aziende agricole locali quali vino, olio, prosciutto, formaggi, biscotti artigianali, pane fatto con farina di grani antichi.

Ai primi assoluti oltre alla coppa di rito è stato offerto anche un buono per una cena per due persone presso il ristorante Santa Lucia e Agriturismo il Gigante.

Una bellissima giornata di sport e allegria.

L’iniziativa è stata organizzata dalle società sportive Avis Ascoli Marathon e Polisportiva Appignano del Tronto e dal Comune di Appignano del Tronto.


Copyright © 2023 Riviera Oggi, riproduzione riservata.