ANCONA – Sono quasi seimila le domande di partecipazione a tre concorsi indetti dalla Regione Marche per complessivi 38 nuovi posti di lavoro così suddivisi: cinque posti di collaboratore ai servizi di supporto (categoria B), 6 posti di assistente amministrativo contabile (categoria C), 27 posti di funzionario amministrativo e finanziario (categoria D).

Lo rende noto la Cisl Marche: “Dopo anni di blocco delle assunzioni – si legge in una nota del sindacato -, i concorsi si inseriscono in un contesto teso, nell’ultimo triennio, ad avviare un rinnovamento della pubblica amministrazione, garantendo il necessario turn -over all’interno di realtà dove molte professionalità sono andate in pensione grazie anche a Quota 100 e necessitano nuove competenze e professionalità legate anche a progettualità (come il Pnrr) fondamentali per lo sviluppo del territorio. Con l’obiettivo di supportare i partecipanti alla preparazione delle prove concorsuali la Cisl Fp Marche ha organizzato, con modalità videoconferenza, un corso di formazione di 24 ore in cui saranno affrontate i materie come Diritto Costituzionale ed Amministrativo, Disciplina del pubblico impiego, Statuto ed organizzazione Regione Marche, normativa sulla trasparenza, Codice di comportamento dei dipendenti pubblici, Reati contro la pubblica amministrazione. I docenti sono gli avvocati Paolo Campanati e Luca Emili e la dottoressa Angela D’Errico.


Copyright © 2023 Riviera Oggi, riproduzione riservata.