ASCOLI PICENO – Match di alta classifica domani sera al “Del Duca” alle 20.30 si affrontano Ascoli e Frosinone nella gara valida per la 13^ giornata del Campionato di Serie BKT.

Ad arbitrare sarà Livio Marinelli di Tivoli. Gli Assistenti sono Marco Bresmes di Bergamo ed Emanuele Prenna di Molfetta. Quarto Ufficiale Samuele Andreano di Prato, al VAR Eugenio Abbattista di Molfetta, AVAR Davide Imperiale di Genova.

 

Mister Bucchi alla vigilia di Ascoli-Frosinone: “Sarà una partita bellissima, credo ci sarà una cornice altrettanto bellissima sugli spalti, si affronteranno due squadre forti, che cercheranno in tutti modi di vincere. Entrambe le squadre sono reduci da un momento positivo: noi veniamo da un ultimo mese di prestazioni, di solidità e di entusiasmo, che si è inevitabilmente rigenerato; dall’altra parte troveremo un Frosinone forte, con un organico importante, con tante individualità, per loro parlano la classifica e il tempo. Leggo i giornali, sento i commenti e c’è una percezione di ‘sorpresa Frosinone’, ma il Frosinone non è affatto una sorpresa, è un progetto, è programmazione, hanno un bravissimo allenatore, Grosso, che da tre anni guida questa squadra e che, insieme a Lucarelli, è il più longevo; già questo è sintomatico di continuità. Hanno un bravissimo Direttore, che ha costruito un organico forte. Sento parlare di organico giovane: è un organico che ha bravi giovani, ma l’undici che scende in campo è molto esperto, ha in genere due under, l’attaccante e il portiere, ma l’età media degli altri nove calciatori è di 28 anni, quindi è una squadra matura, non di ragazzini che stanno stupendo. E’ una squadra consapevole, composta da tanti giocatori che hanno fatto campionati importanti, che vengono da campionati vinti come Lucioni, Mazzitelli, Sampirisi e a me non meraviglia questo. A ciò aggiungiamo una proprietà che in B credo sia l’unica ad avere uno stadio proprio. Quindi c’è programmazione e quella che dovrebbe essere la normalità il Frosinone l’applica a meraviglia e in questo momento sta raccogliendo i frutti”.

Sugli indisponibili: “Non avremo Donati, che sta migliorando e con la sosta vicina non vogliamo forzarlo per poi rischiare di perderlo per un periodo più lungo, il suo è un problema tendineo e non ci preoccupa, quindi farà solo un po’ di riposo precauzionale in più. Bidaoui non ci sarà, sta soffrendo per la lombalgia e spero che dalla prossima settimana rientrerà in squadra; mancherà anche Fontana, anche lui un po’ affaticato”.

Ancora sulla sfida di domani: “Domani è una serata da vivere appieno, è anche il compleanno del nostro Patron e speriamo di fargli un bel regalo, magari una bella prestazione, da squadra tosta, come si è visto nelle ultime gare. Giocheremo in casa, davanti ai nostri tifosi, ai quali teniamo molto perché ci incoraggiano sempre, come ho detto a Brescia. E poi ci teniamo a far bene per noi stessi, veniamo da un periodo positivo e vogliamo assolutamente continuare la striscia di risultati, sappiamo che l’avversario è forte, ma pensiamo d’esserlo anche noi”.

 

QUI FROSINONE

 

 

Sono 23 i giallazzurri convocati da mister Grosso per la gara
Portieri: Turati, Loria, Marcianò Difensori: Cotali, Lucioni, Monterisi, Szyminski, Frabotta, Ravanelli, Kalaj, Sampirisi Centrocampisti: Rohden, Garritano,  Oliveri, Mazzitelli, Traore, Lulic, Boloca Attaccanti: Moro, Mulattieri, Borrelli, Bocic, Insigne

Le dichiarazioni di Mister Grosso alla vigilia:”Affrontiamo una squadra che è in un ottimo stato di forma. A queste 4 gare va aggiunta anche la partita di Coppa Italia con la Samp che l’Ascoli è andato a giocarsi alla pari. E’ una squadra che ha un reparto offensivo importante, che ha anche valide alternative ed anche durante la gara è in grado di tenere alto il livello di pericolosità. Ha trovato un nuovo assetto nelle ultime 4 partite, era in un momento non positivo ma ha ritrovato solidità, concretezza e pericolosità. Andiamo a giocare fuori, conosciamo le loro caratteristiche e noi dobbiamo saperli mettere in difficoltà”.

Abbiamo fuori Oyono che mi auguro possa rientrare dopo la sosta delle nazionali, Ciervo ha un problemino muscolare ed anche lui puntiamo a riaverlo dopo la sosta, Kone stamattina si è operato e sarà il nostro rinforzo di gennaio. Per quanto riguarda la formazione, sarà molto simile a quella che abbiamo presentato nelle ultime 2 gare. Ancora qualche dubbio ce l’ho, abbiamo ancora due allenamenti per valutare. La continuità è determinante per rimanere nelle zone alte della classifica, noi per il momento siamo contenti ma non facciamo voli pindarici. Vogliamo mettere dentro sempre tanto entusiasmo, qualità e voglia di emergere perché sono caratteristiche importanti per restare a galla in questo campionato”.

 

IL GRANDE EX

Fedrico Dionisi, il capitano bianconero, è il grande ex della gara.

Dal 2014 al gennaio 2021 al Frosinone dove colleziona 209 presenze con 63 reti all’attivo. Capocannoniere della squadra nella stagione di Serie B 2014-2015 segna 14 gol con i  in 36 presenze diventando protagonista della prima storica promozione in Serie A del club laziale.

E’ anche cittadino onorario di Frosinone e insieme a Ciofani diviene il miglior marcatore della squadra ciociara con nove gol nella massima serie nella stagione 2015-16. Dopo sei anni e mezzo, in polemica con il tecnico Nesta che lo relega ai margini della squadra approda ad Ascoli diventando leader indiscusso dei bianconeri e capitano.

 

 


Copyright © 2022 Riviera Oggi, riproduzione riservata.