ASCOLI – L’attività di una farmacia è sottoposta ad un rilevante complesso di normative e ad un complesso sistema di controlli: le farmacie infatti svolgono infatti una funzione pubblica essenziale, erogano l’assistenza farmaceutica per conto dello Stato e, di conseguenza, sono sottoposte alla vigilanza della Pubblica Amministrazione, con  lo scopo è assicurare la qualità e la continuità della prestazione farmaceutica, per tutelare la salute pubblica.

Anche con il    prossimo avvio della sperimentazione per la “farmacia dei servizi”  – che coinvolgerà più di 270 farmacie nelle Marche – saranno previsti   ulteriori controlli da   delineare al meglio.

Tali premesse hanno suggerito a Federfarma Ascoli e Fermo, in pieno raccordo con Federfarma Marche ,  di  promuovere un incontro dei titolari delle farmacie delle province di Ascoli Piceno e Fermo nella considerazione che le due Aree Vaste hanno già annunciato la ripresa, dopo la parentesi pandemica, delle visite ispettive. La sede scelta è il Gran Caffè Malavolta a Marina di Altidona , in una posizione baricentrica tra le due province: incontro previsto per le ore 20:30 di giovedi 15 dicembre 2022.

I lavori, aperti dalle considerazioni dei Presidenti di Federfarma Ascoli Patrizia Righetti  e Federfarma Fermo  Paolo Sacripanti ,vedranno presente anche il vice presidente di Federfarma Marche Marco Meconi. Relatori saranno il responsabile del servizio farmaceutico Azienda Sanitaria Regionale Marche dott. Luigi Patregnani e la dottoressa Francesca Federici, del Servizio Farmaceutico dell’Area Vasta 4.

 


Copyright © 2023 Riviera Oggi, riproduzione riservata.