ASCOLI PICENO – C’è grande attesa per il passaggio nelle Marche della 41^ edizione rievocativa della 1000 Miglia, uno stupendo museo viaggiante che ogni anno attraversa l’Italia del centro-nord per ricordare una competizione che ha lasciato un segno indelebile nella società e nella storia dell’automobilismo e del costume.

L’Automobile Club Ascoli Piceno ed il Gruppo Sportivo AC Ascoli Piceno hanno fatto il possibile per poter ospitare nel fermano e nel piceno ancora una volta la manifestazione che ha un seguito di pubblico incredibile e che è un mezzo promozionale senza pari per i territori attraversati con le loro bellezze e tipicità. Le 24 edizioni disputate dal 1927 al 1957 hanno rappresentato un periodo di esemplare progresso dell’automobile e della mobilità: la gara toccava ed attraversava moltissime località italiane dai rettilinei padani ai difficili percorsi dell’Appennino, collegando Brescia con la capitale e poi il tragitto di ritorno per circa 1600 km che stavano appunto a significare “1000 Miglia”.

Equipaggi da tutto il mondo, dai cinque continenti e da 41 nazioni sfileranno in questa occasione in cinque tappe, la seconda delle quali porterà ad attraversare tutta la regione Marche da nord a sud, dopo la partenza da Cervia (alle ore 6:20 inizierà il Ferrari Tribute) fino all’arrivo di Roma a Villa Borghese in serata. Superata Rimini e San Marino, i 120 equipaggi delle auto moderne del Ferrari Tribute e i 420 della Rievocazione storica della 1000 Miglia affronteranno la costiera da Pesaro a Porto Recanati per poi addentrarsi verso Loreto e Macerata fino a raggiungere il fermano ed il piceno toccando i territori di Montegranaro, Monte Urano, Torre San Patrizio, Fermo, Monterubbiano, Petritoli, Carassai, Cossignano, Offida, Castorano, Castel di Lama, Maltignano, Ascoli Piceno, Acquasanta Terme e Arquata del Tronto per proseguire poi sulla Salaria verso Roma. Fermo ospiterà un controllo timbro in Piazza del Popolo ad iniziare dalle ore 13 circa, Ascoli Piceno un controllo orario per il Ferrari Tribute ed un controllo timbro per la Mille Miglia in Piazza del Popolo ad iniziare dalle ore 14 circa. La sosta pranzo per il Ferrari Tribute sarà al Chiostro di San Francesco dalle ore 14 circa, da quando arriveranno le prime Ferrari.

Per le prove di regolarità verranno interessate le località di Monterubbiano, Offida, Castorano e Castel di Lama. Il gradimento per l’attraversamento dei territori marchigiani è sempre stato notevole, la conformazione della nostra regione, le strade panoramiche, l’affetto degli spettatori che intervengono sempre numerosissimi  per la “Freccia Rossa” farà il resto. Dalla tarda mattinata al pomeriggio inoltrato si susseguiranno quindi i passaggi delle bellissime auto dal grande significato storico, visto che rappresentano i modelli che hanno realmente preso parte alla “corsa più bella del mondo” che è stata vinta da Alfa Romeo e Ferrari 19 volte su 24 edizioni, con i successi conquistati da grandi assi come Giuseppe Campari, Tazio Nuvolari, Achille Varzi, Clemente Biondetti. Luigi Villoresi, Alberto Ascari, Stirling Moss e Piero Taruffi.

ufficio stampa Automobile Club Ascoli Piceno-Fermo – Giuseppe Saluzzi – 335/6175593


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.