ASCOLI PICENO – Ascoli torna ad essere  capitale mondiale dell’oliva, a partire dalle ore 18 del prossimo 10 agosto, quando si aprirà ufficialmente la decima edizione di Ascoliva Festival, con il claim “Un’oliva è per sempre”, per concludersi nella serata del 21 agosto. Una  manifestazione che riparte dagli oltre 40mila visitatori dello scorso anno e dagli oltre 450mila complessivi delle nove precedenti edizioni e che si pone come obiettivo di fornire un ulteriore importante contributo per l’incremento dei flussi turistici in città.

 

La decima edizione della manifestazione, come sempre patrocinata dal Comune di Ascoli e dalla Regione Marche, è stata  presentata ufficialmente dal sindaco di Ascoli Marco Fioravanti insieme all’assessore regionale all’agricoltura Andrea Maria Antonini, al presidente del Bim Tronto Luigi Contisciani e da altri partner come il Consorzio tutela e valorizzazione oliva ascolana del Piceno Dop con il presidente Primo Valenti che ha portato anche il saluto del presidente Savini e del direttore Falcioni del Consorzio tutela vini piceni che non hanno potuto essere presenti. Presenti anche l’assessore comunale agli eventi Monia Vallesi e il direttore di “Tipicità” Angelo Serri.

 

I PROTAGONISTI 

L’edizione 2023 di Ascoliva  manterrà la stessa formula vincente degli anni precedenti, con l’oliva ascolana del Piceno Dop protagonista insieme ad altri 12 piatti della tradizione locale predisposti da sei produttori del territorio: in ordine alfabetico, Agorà, Fattoria Case Rosse, La Bottega Di Bruno, Lorenz Cafè, Lo Scarrozzino, Macelleria Clerici Giovanni E Figlie. 

 

LA NOVITA’: IL PALAOLIVA

Come sempre, i visitatori potranno apprezzare le degustazioni proposte dai 6 produttori anche all’interno del suggestivo giardino comunale e, per questa decima edizione, anche in una apposita area all’interno del Palaoliva, ovvero un elegante padiglione che accoglierà pure una importante Area eventi oltre ad altri espositori di prodotti tipici del territorio, il Monumento dell’Oliva per i selfie e anche servizi informativi e per la prenotazione di guide turistiche. 

 

I SERVIZI PER I TURISTI E IL COINVOLGIMENTO DELLA CITTA’

Anche per questa decima edizione di Ascoliva Festival tornerà l’iniziativa Ascoliva Plus  per consolidare una vera e propria rete di accoglienza. Grazie allo specifico coupon, contenuto nel ticket delle degustazioni, i visitatori di Ascoliva e della città potranno ottenere sconti e agevolazioni per i musei civici e il trenino turistico, ma anche per visite con guide oltreché per shopping o consumazioni in alcune attività della città.  

 

LA PROMOZIONE E LA “VETRINA” DEL MINISTERO

Anche quest’anno Ascoliva Festival manterrà uno spiccato taglio turistico,  considerando che con la campagna di comunicazione nazionale (grazie anche alla proficua collaborazione anche con il circuito di Tipicità) e locale si stima di aver raggiunto, attraverso opportuni riscontri, circa 500mila persone (oltre 400mila già solo attraverso le campagne social).  Ma la vera “chicca” che dà ulteriore lusto alla manifestazione è l’inserimento di Ascoliva Festival sulla home page del sito ufficiale del Ministero del turismo, www.italia.it, puntando quindi sull’evento e sull’oliva ascolana per attrarre turisti in Italia da tutto il mondo). 

 

IL FESTIVAL NEL FESTIVAL: NASCE IL “FESTIVAL DEI SAPERI & DEI SAPORI”

L’altra importante novità di Ascoliva Festival 2023 è rappresentata dalla creazione di un festival nel festival: si tratterà del Festival dei Saperi & dei Sapori che affiancherà, praticamente tutti i giorni, eventi culturali di approfondimento con protagonisti e realtà del territorio piceno e iniziative legate all’enogastronomia e all’oliva in particolare, a spettacoli e iniziative di intrattenimento. 

Il programma del festival – che è in continuo aggiornamento – riparte da iniziative ormai consolidate come le Olimpiadi dell’Oliva, con gare basate sull’oliva ascolana per coinvolgere i turisti, il 14 agosto, l’attesissima  gara delle massaie, il 16 agosto fino alla grande festa finale, il 21 agosto, con consegna del Premio Ascoliva. 

Un ruolo importante, inoltre, sarà garantito come detto dalla presenza dello stand del PSR Marche,   e dai Consorzi di tutela rispettivamente dell’oliva ascolana del Piceno Dop e dei vini piceni con appuntamenti, incontri e degustazioni. 

Non mancherà spazio alla musica con dj e artisti o gruppi del territorio piceno.

Ecco i piatti di ciascun produttore presente ad Ascoliva Festival 2023.

 

Agorà: olive ascolane del Piceno Dop e cremini, cannellone arso con ricotta affumicata 
pomodori arrosto, olio essenziale al basilico, Foresta nera in chiave moderna (mousse 
mascarpone, crumble al cioccolato, ciliegie). 

 

Fattoria Case Rosse: olive ascolane del Piceno Dop e cremini, cannelloni di carne, arrosticini

 

La Bottega di Bruno: olive ascolane del Piceno Dop e cremini, ravioli di burrata con crema di patate affumicate e granella di pistacchio, Arista c.b.t. con crumble di zucchine e salsa agrodolce

 

Lorenz Cafè: olive ascolane del Piceno Dop e cremini, timballo bianco di carne e tartufo,  spezzatino di agnello con olive del Piceno Dop

 

Lo Scarrozzino: olive ascolane del Piceno Dop e cremini, crepès tartufate con pancetta e salsiccia,

bocconcini di formaggio fritti (tradizionali e al tartufo)

 

Macelleria gastronomia Clerici di Clerici Giovanni e figlie: olive ascolane del Piceno Dop e cremini, rigatoni al ragù e salsiccia, straccetti di pollo fritti con patatine


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.