ROMA – L’Amministratore delegato di E-Distribuzione, Vincenzo Ranieri, e il Commissario Straordinario al sisma 2016, Guido Castelli, hanno siglato il rinnovo del Protocollo d’intesa.

Il fine è quello di accelerare i lavori di ricostruzione degli edifici colpiti dal sisma del 2016-2017 in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria.

Per il Commissario Sisma Guido Castelli: “Si tratta di un Protocollo di estrema importanza per i cittadini e le amministrazioni comunali dell’Appennino centrale, che fotografa i bisogni reali. Le attività connesse alla gestione e manutenzione della rete elettrica sono estremamente delicate e complesse in un territorio vasto come quello del cratere, il più grande cantiere d’Europa, dove i lavori in corso sono molto numerosi e costantemente in crescita. Il cambio di passo impresso nel processo di ricostruzione lo scorso anno ora deve proseguire e consolidarsi. In tale contesto, l’ottimizzazione dei processi comunicativi e l’accelerazione ed efficientamento delle attività legate alla rete di distribuzione elettrica, contribuiranno certamente a conseguire l’obiettivo di costante crescita al quale stiamo lavorando senza sosta“.

A fare eco alle dichiarazioni del Commissario Castelli, quelle di Vincenzo Ranieri, AD di E-Distribuzione.

La firma di questo protocollo testimonia ulteriormente il sostegno e la vicinanza di E-distribuzione alle popolazioni colpite dal sisma del 2016. Il nostro impegno a contribuire alla ricostruzione dei territori si rafforza e si rinnova in piena sinergia col governo e con le comunità locali, nel segno del dialogo e della collaborazione, per rendere ancora più efficiente il coordinamento e la gestione dei lavori di ripristino delle infrastrutture e supportare concretamente i cittadini e le amministrazioni comunali dell’Appennino centrale anche attraverso un ascolto attivo delle
loro necessità”.

Il Protocollo è valido fino al 31 dicembre 2024 e le parti si impegnano a incontrarsi con cadenza bimestrale per monitorare l’avanzamento delle attività.

L’obiettivo è, naturalmente, quello di individuare ulteriori margini di miglioramento.

La finalità del protocollo è pertanto quella di rafforzare ulteriormente la collaborazione tra le istituzioni e il gestore della rete di distribuzione.

Il tutto teso a supporto delle comunità locali, per accelerare le iniziative e i progetti di ricostruzione post-sisma.

In particolare, E-Distruzione si impegna ad efficientare i tempi complessivi delle attività di distacco e spostamento impianti, nonché degli allacciamenti delle forniture di cantiere.

Limitatamente agli impianti di pertinenza di E-Distribuzione, è prevista un’attività di supporto verso gli enti pubblici nelle fasi progettuali delle opere pubbliche.

Verranno inoltre integrati i canali di contatto, implementando un nuovo canale di comunicazione tra E- Distribuzione e gli Uffici speciali per la ricostruzione regionali.

Il compito è quello di risolvere le maggiori criticità che accompagnano il processo di ricostruzione.

Il Commissario al sisma provvederà all’istituzione di un tavolo permanente (per ciascuna Regione) con i principali soggetti pubblici e le aziende che garantiscono servizi pubblici.

Il fine è acquisire da parte degli enti competenti indicazioni utili a velocizzare i tempi di ottenimento delle autorizzazioni connesse alle attività di E-Distribuzione.

Tale strumento verrà coordinato dagli USR e sarà reso operativo secondo le modalità definite di volta in volta in caso di necessità.

Il Commissario potrà istituire tavoli di coordinamento per i Comuni più colpiti dal sisma, con l’obiettivo di programmare i lavori riguardanti la ricostruzione dei sottoservizi.


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.