ASCOLI PICENO – Presso la sala “De Carolis e Ferri” di Palazzo dell’Arengo, si è svolta la presentazione dell’evento “I diversi volti della violenza”.

Il tutto si svolgerà sabato 3 febbraio, alle ore 10, presso il Teatro dei Filarmonici di Ascoli Piceno.

L’obiettivo è di sensibilizzare la cittadinanza, in particolare i giovani, sul tema della violenza. Non solo quella di genere, ma anche quella concernente il bullismo ed il cyberbullismo.

A presenziare il sindaco di Ascoli Piceno, Marco Fioravanti, l’On. Giorgia Latini; Monica Acciarri, Consigliere della Regione Marche, l’assessore alle pari opportunità, Maria Luisa Volponi e Francesca Filauri, Presidente del Circolo “Culturalmente Insieme”.

E’stato proprio quest’ultima ad aprire il dibattito, dichiarando: “Abbiamo deciso, in accordo con il nostro circolo, di intitolare questo evento “I diversi volti della violenza”, poiché certi fenomeni coinvolgono tanti aspetti della società. Quindi non solo violenza di genere, ma anche bullismo e cyberbullismo. Vogliamo pertanto affrontarlo da diversi punti di vista: psicologico, giuridico e istituzionale; invitando personaggi autorevoli nei propri campi di competenza”.

E’stato poi il turno del Sindaco Marco Fioravanti, che ha ribadito l’importanza della prevenzione nell’ambito del contrasto alla violenza.

“L’obiettivo che ci prefiggiamo è quello di rivolgerci ai ragazzi. Infatti, la pedagogia parte dalle scuole e sono molto felice che partecipino molti istituti. Dobbiamo combattere ogni tipo di sopruso, ma questo non può prescindere da una costruzione di una nuova e sana coscienza civica“.

A fare eco alle dichiarazioni del sindaco quelle dell’On.Giorgia Latini: “I casi di violenza crescono ogni giorno. I dati, a tal proposito, non sono affatto rassicuranti; un chiaro segnale che c’è crisi interiore, data da scarsi punti di riferimento. La scuola è un perno, insieme alla famiglia per contrastare questi eventi. Le istituzioni devono fare rete affinché non avvenga più”.

Di particolare rilievo l’intervento del consigliere regionale, Monica Acciarri: “Desidero complimentarmi con la nuova giunta comunale. Una giunta che ha raccontato una storia diversa rispetto al passato, e questo è molto importante. L’ha fatto avvicinandosi al mondo dei giovani e delle donne. Ho notato il cambiamento partecipando al giorno della memoria, dove quest’ultimi hanno ascoltato attentamente le considerazioni dei relatori. Questo è un segno di grande cambiamento”.

A concludere l’assessore alle pari opportunità, Maria Luisa Volponi: “L’evento è di estremo interesse ed importanza, soprattutto per il profilo degli ospiti che parteciperanno alla tavola rotonda. Purtroppo anche molti bambini assistono a violenze domestiche ed io, in qualità di assessore alle Pari Opportunità, ho organizzato molti eventi di sensibilizzazione a tal proposito. La violenza è ancora radicata nella nostra società, pertanto va trattata mediante un grande, profondo, intenso cambiamento. E’ dunque necessario promuovere il rispetto dell’altro”.


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.