ASCOLI (3-5-2): Viviano; Vaisanen, Bellusci, Mantovani; Falzerano (17’ st Bayeye), Valzania, Di Tacchio, Giovane (10’ st Caligara), Zedadka (26’ st Celia); D’Uffizi (10’ st Rodriguez, 26’ st Vasquez), Mendes. A disp. Bolletta, Streng, Quaranta, Milanese, Duris, Botteghin, Maiga Silvestri. All. Castori

 

REGGIANA (3-4-2-1): Bardi (15’ pt Satalino); Sampirisi, Rozzio, Marcandalli; Fiamozzi, Cigarini (21’ st Portanova), Bianco, Pieragnolo; Antiste (34’ st Melegoni), Girma (34’ st Pettinari); Gondo. A disp. Varela, Shaibu, Reinhart, Libutti, Okwonkwo, Blanco, Szyminski, Pajac. All. Nesta

ARBITRO: Gualtieri di Asti

RETI:-

 

NOTE: Spettatori 7.324 (3.324 abbonati) per un incasso di 70.891,40 € (rateo abbonamenti 26.268,40 €). Espulso al 26’ st Viviano (A). Ammoniti Giovane (A), Di Tacchio (A), Portanova (R), Girma (R). Rec. 3’ pt’5 st

 

Questo il commento di Mister Castori al termine di Ascoli-Reggiana:

“E’ stata una partita dura, difficile, che si è messa male anche oggi per un episodio – quello dell’espulsione di Viviano – che ci ha costretti a subire una decisione molto dubbia. Alla fine queste cose pesano. Siamo al quarto risultato utile consecutivo, dobbiamo mantenere fiducia, era la terza partita in otto giorni, la stanchezza si è fatta sentire e sicuramente potevamo fare meglio. Non bisogna perdere la fiducia, bisogna insistere e perseverare.”

Questo il commento di Devis Vasquez, che ha esordito fra i pali al posto dell’espulso Viviano:

“Sono felice per aver aiutato la squadra, ho fatto una parata importante, è accaduto tutto velocemente, ho visto l’avversario calciare e l’ho presa non la mano destra. Oggi è stata una partita difficile, ora mancano dieci gare alla fine e sappiamo che saranno tutte finali. Mi hanno fatto piacere gli applausi della curva, i tifosi creano sempre un’atmosfera coinvolgente”.


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.