Stadio “Picco” di La Spezia

Alle 15 si affrontano Spezia e Ascoli nel match valido per la 31°  giornata  di Serie B.

Entrambe le squadre sono appaiate a 31 punti in classifica e cercano di uscire dalla zona playout.

SPEZIA (3-4-2-1): Zoet; Vignali, Hristov, Nikolaou; Mateju, Nagy, S. Esposito, Elia (41’ st Tanco); Verde (32’ st P. Esposito), Ban kodinelli (41’ st Jagiello); Falcinelli. A disp.: Zovko, Pietra, Corradini, Moro, Cugnata, Gelashvili, Candelari, Bertola, Kouda. All.: D’Angelo.

 

ASCOLI (3-5-2): Vasquez; Vaisanen (35’ pt Quaranta), Bellusci, Mantovani; Zedadka, Masini (30’ st D’Uffizi), Di Tacchio, Giovane (15’ st Duris), Celia (15’ st Bayeye); Streng (15’ st Caligara), Rodriguez. A disp.: Viviano, Bolletta, Adjapong, Milanese, Valzania, Tavcar, Maiga Silvestri. All.: Carrera

 

ARBITRO: Sozza di Seregno

 

RETI: 12’ pt Vignali (S), 24’ pt Rodriguez (A), 7’ st Hristov (S)

 

NOTE: ammoniti Streng (A), Mateju (S). Rec.2’ pt

Queste le dichiarazioni di Mister Carrera al termine di Spezia-Ascoli:

 

“Il gol subìto ci ha tolto un po’ di lucidità in fase di possesso, abbiamo sbagliato tanto; in occasione del vantaggio dello Spezia abbiamo sbagliato le marcature e dopo non siamo riusciti a far male. I cambi non hanno inciso, domani parlerò con la squadra per capirne il motivo. La sconfitta in questo scontro diretto non deve incidere, abbiamo ancora sette gare e sappiamo che dobbiamo lottare fino alla fine, sicuramente con maggiore cattiveria agonistica di oggi. Quando perdi è normale che i tifosi contestino, dobbiamo essere noi bravi a portarli dalla nostra parte. La lotta salvezza è apertissima fino all’ultima giornata, non si deve abbassare la guardia fino alla fine”.


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.