ASCOLI PICENO –  “Il territorio è il cuore del nostro vivere sociale, la fonte dei nostri beni comuni, cibo, salute ed economia. Negli ultimi decenni, il rapporto con esso è stato caratterizzato da sfruttamento e degrado, a favore di un’economia non rigenerativa e non inclusiva. È ora di cambiare. Immaginiamo un’economia sostenibile e rispettosa del territorio, trasformando le criticità in risorse per uno sviluppo che benefici tutti”:

Così il candidato sindaco di Ascoli, Emidio Nardini, in una nota giunta in redazione il 17 maggio, annuncia che sabato 18 maggio, dalle ore 17 presso il Polo Culturale Sant’Agostino si svolgerà un incontro con i cittadini. L’incontro è centrato su tavoli di lavoro per discutere e sviluppare idee su come vivere e gestire il nostro territorio: identificare insieme le criticità, opportunità e tutele.

“Lo faremo da persone informate, ripercorrendo i preziosi contributi emersi dai precedenti incontri su temi come rifiuti, agricoltura, partecipazione, e anche stavolta avremo esperti di alto livello come Paolo Berdini (ex Assessore Urbanistica del Comune di Roma) e il Professor Carlo di Marco, che ci aiuteranno a inquadrare e progettare idee comuni per un futuro sostenibile per la nostra città e il nostro territorio” conclude Emidio Nardini.


Copyright © 2024 Riviera Oggi, riproduzione riservata.