ASCOLI PICENO – I bianconeri affronteranno domani pomeriggio la squadra estense che sta vivendo una stagione da protagonista, e si trova a 40 punti terza in classifica.

Oggi allenamento a porte chiuse mentre continuano ad allenarsi a parte Cacia e Bianchi che dalla settimana prossima dovrebbero rientrare in gruppo. Tutto ok per Felicioli che ieri aveva svolto un lavoro di recupero personalizzato  per un leggero affaticamento al flessore.

In avanti la Spal si è rafforzata con l’arrivo di Floccari che sarà da tenere con particolare attenzione, da quando è arrivato è andato ha segnato sempre. Aglietti ha affermato: “Con i giocatori che hanno davanti non ci possiamo distrarre ma deve essere tutto il reparto a fare bene non solo i centrali ad occuparsi di Floccari e Antenucci.”

La Spal è quasi imbattibile in casa: 7 vittorie ed 1 pareggio nelle ultime 8 gare ufficiali al “Mazza”. Anche se l’Ascoli è la squadra che della serie B che realizza più punti in trasferta ed è imbattuta da 6 turni come il Vicenza, 2vittorie e 4 pareggi, striscia positiva record stagionale con ultimo k.o. datato 26 novembre scorso, 0-1 a Brescia.

Il tecnico bianconero aggiunge: “Abbiamo fatto una buona partita a Cesena e andiamo a giocare una partita difficile con una neo promossa che si è rinforzata a gennaio naviga in posizioni altissime e lo stadio sarà un bolgia. Avremo anche noi però tanto tifosi al seguito. Hanno giocatori importanti che si stanno confermando come Antenucci e Lazzari e altri che stanno venendo fuori. Andiamo avanti col modulo con cui stiamo facendo bene. Siamo più concreti e non molliamo mai. Ogni partita è diversa è normale che vorremo migliorare il ruolino in casa per avere una salvezza più tranquilla”.

“I nuovi arrivati sono molto giovani non conoscono bene la categoria – prosegue il mister- sono stati presi anche in ottica futura. Io penso ad allenare i giocatori che ho a disposizione. Sono contento dei ragazzi che ho a disposizione. A livello di difesa mi aspetto qualcosa di più da Gigliotti. Tutti lottano per il posto e questo è molto positivo. Ho parlato con chi è andato via e con chi è rimasto e sono stato molto chiaro. Poi ognuno fa la sua scelta e io faccio le mie”.

 

 

(Letto 127 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)