ROTELLA – Nei giorni scorsi, dopo l’annuncio dell’annullamento della Mazzumaja a Comunanza (a causa dei danni provocati dal terremoto), la collettività ha temuto per altri eventi storici che si svolgono nei borghi del Piceno.

Tra questi, il Porco Festival a Rotella.

Piceno Oggi ha contattato al telefono il sindaco Giovanni Borraccini per avere aggiornamenti sulla situazione.

“E’ innegabile – afferma il primo cittadino – che il sisma abbia colpito duramente la nostra comunità. Sono stati stimati, solo per il patrimonio pubblico (cimitero, palazzo comunale e strade), 15 milioni di euro di danni. Le nostre chiese sono inagibili e anche il municipio. Sono presenti delle ‘zone rosse’ all’interno del Borgo”.

“Tuttavia – prosegue il sindaco – c’è la volontà di confermare totalmente il programma di iniziative del 2016 anche per il 2017: compreso il Porco Festival. Un paio di settimane fa l’amministrazione ha incontrato le associazioni per tale motivo. Ci saranno sicuramente degli ‘aggiustamenti’ e delle ‘riduzioni’. La rassegna verrà ‘delocalizzata’ nei punti agibili del borgo”.

“Il cartellone, per l’estate, è pronto al 90%. Mancano dei dettagli burocratici ma nei prossimi giorni arriverà l’ufficialità – conclude Giovanni Borraccini – c’è la volontà assoluta, da parte dell’amministrazione e delle associazioni, di confermare tutte le iniziative consuete di Rotella”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.946 volte, 3 oggi)