TORINO – Un Salone del Libro per lei inedito e di successo. La scrittrice ascolana Giorgia Spurio, domenica 21 maggio, ha ritirato il Premio Inedito, essendosi piazzata al 1° posto nella sezione Narrativa-Romanzo dell’omonimo premio. A consegnarle il riconoscimento è stata l’attrice, scrittrice e doppiatrice Lella Costa.  La cerimonia si è svolta nella Sala Argento del Salone Internazionale del libro, ed è stata presentata dal direttore del premio Valerio Vigliaturo e dal presidente di giuria, il poeta Davide Rondoni.

A conquistare la vittoria è stato il suo romanzo inedito dal titolo: “Gli occhi degli orologi”, un romanzo distopico che, dichiara l’autrice, è stato ispirato dall’opera “1984” di George Orwell e dal pensiero di Paolo Volponi. Un estratto del libro è stato recitato da Lella Costa durante il reading della serata conclusiva presso la storica villa di Martini & Rossi – gruppo Bacardi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 125 volte, 1 oggi)