PIEVE TORINA – Il 7 luglio il presidente della regione Marche Luca Ceriscioli ha incontrato il sindaco di Pieve Torina per fare il punto sulle Sae, macerie e delocalizzazione delle attività produttive.

In merito alle macerie circa 10.000 tonnellate totali stimate sul territorio. In tutto rimosse 5173, prevalentemente da centro storico: scuola elementare, scuola materna, vie Angelini, Battistini, Roma, Valnerina. Programmate:ex scuola località Antio e località Le Piane.

Sulle attività produttive: già aggiudicata la gara per le opere di urbanizzazione, cominciati i lavori, al termine dei quali è prevista la fornitura dei moduli. Da contratto il termine lavori è previsto per il fine agosto. Si tratta di 34 moduli per 12 attività per un costo complessivo di 486 mila euro (275 mila euro il costo dei moduli e per le opere di urbanizzazione di 209 mila euro).

In merito alle Sae i lavori sono partiti per tutte e 5 le aree dove verranno ubicate le casette. Il numero complessivo è di 208 Sae destinate a 658 persone che per la maggior parte dovrebbero essere consegnate entro agosto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 64 volte, 1 oggi)