ANCONA – Secondo l’Osservatorio congiunturale dell’Ebam sulle imprese artigiane con dipendenti, nel primo semestre 2017 si registrano nelle Marche dinamiche congiunturali stazionarie per il 63% delle imprese, ma con casi di miglioramento ancora meno frequenti di quelli di peggioramento (17,9% contro 19,2%).

La congiuntura è leggermente migliore per i servizi rispetto alle manifatture: nei servizi i casi di miglioramento superano quelli di peggioramento (+16,4% contro 14,7%). Le indicazioni raccolte sono state analizzate anche con riferimento al numero di addetti: si è osservato come la condizione di prevalenza dei casi di peggioramento su quelli di miglioramento riguardi esclusivamente le imprese con meno di sei addetti.

Oltre questa soglia, la congiuntura migliora nettamente e la quota delle imprese in miglioramento si fa sempre più importante con l’aumentare delle dimensioni fino a posizionarsi oltre al 28% dei casi per tutte le imprese con oltre 10 addetti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 41 volte, 1 oggi)