ARQUATA DEL TRONTO – Sono circa sette le famiglie arquatane che usufruiranno della struttura realizzata dalla Curia, a Borgo, nei pressi del nuovo plesso scolastico.

Il Centro Polivalente, realizzato grazie alla diocesi di Ascoli, dal Vescovo Giovanni D’Ercole, ha una capacità residenziale di 50 persone circa, con camere di diverse tipologie e servizi igienici.

L’edifico accoglierà, infatti, i nuclei familiari che hanno bambini in età scolare, ma sono ancora in attesa delle SAE. Si tratta di quelli che occuperanno le casette nell’area di Spelonga e Borgo 2, che dovrebbero essere consegnate entro la fine del mese di Settembre, salvo eventuali ritardi.

Oltre l’alloggio, ogni famiglia avrà una sua camera, verranno assicurati i pasti attraverso un catering, e la possiblità di raggiungere la scuola a piedi.

La soluzione proposta dall’amministrazione comunale e ben accolta dai genitori è apparsa indispensabile, per evitare ai bambini il trasporto giornaliero tra San Benedetto e Arquata.

(Letto 202 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)