GROTTAZZOLINA – Giro di boa per la M&G Videx Grottazzolina, che dopo la sconfitta subita sabato scorso a Roma si appresta ad iniziare il girone di ritorno di questa prima fase. 21 punti in classifica per gli uomini di Ortenzi, frutto di sette vittorie e tre sconfitte (tutte in trasferta e tutte con lo stesso risultato, 3-1), ed un secondo posto che nemmeno i più ottimisti avrebbero immaginato all’inizio della stagione, soprattutto considerata la presenza nello stesso girone dei grottesi di formazioni ben allestite come la corazzata Siena, Aversa e la capolista Roma.

Dopo le prime difficoltà, sembra infatti che la Videx abbia trovato la quadratura del cerchio, che le ha consentito di volare sulle ali dell’entusiasmo. Un equilibrio che si è costituito giorno dopo giorno in palestra, e si basa fondamentalmente sulla forza del gruppo.

“Il cammino fatto nel girone d’andata è sicuramente positivo, proprio perché nonostante un inizio un po’ traballante siamo riusciti a ripartire e ad ottenere dei buoni risultati” ha commentato Ortenzi. “Sicuramente non pensavamo che ci saremmo trovati al secondo posto, ma siamo consapevoli delle nostre capacità, e sappiamo che se ci esprimiamo al meglio, possiamo giocare alla pari con tutti e vincere contro tutte le squadre. L’unica cosa in cui possiamo migliorare è la gestione dei momenti di difficoltà, anche se non ne abbiamo avuti molti: dobbiamo imparare a contrastare i nostri cali, e questo secondo me è un aspetto sia tecnico che mentale.”

La prima giornata di ritorno pone di fronte alla Videx, la terza forza del girone, quella Kemas Lamipel Santa Croce che all’andata aveva battuto i grottesi 3-1 in rimonta.

“Contro Santa Croce sarà molto difficile, perché si tratta di una squadra in un ottimo momento di forma, e all’andata ci ha messo molto in difficoltà” prosegue l’allenatore. “Dovremo giocare una grande partita per riuscire a spuntarla, ma siamo fiduciosi e sappiamo che soprattutto in casa nostra possiamo mantenere un livello alto. Ci aspettiamo di fare una buona prestazione, poi vedremo quello che dirà il campo.”

Il secondo posto in classifica al termine del girone d’andata ha portato in dote alla Videx la qualificazione ai quarti di finale di Coppa Italia di Serie A2, manifestazione in cui Grottazzolina mancava da dodici anni.

“La Coppa Italia è motivo di orgoglio e soddisfazione, ma arriva in un momento dell’anno un po’ particolare, dove si giocano tante partite” conclude Ortenzi. “Noi cercheremo di onorarla in tutti i modi, ma dobbiamo essere consapevoli che il nostro vero obiettivo è il campionato, perché se da un lato c’è la grande soddisfazione per aver conquistato i quarti, dall’altro c’è anche la necessità di dover gestire qualche acciacco. Faremo il massimo per arrivare in semifinale, ma cercando di preservare chi fino a questo momento ha dato un po’ di più.”

(Letto 48 volte, 1 oggi)
Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 48 volte, 1 oggi)