ASCOLI PICENO – Presentato nella mattinata di oggi giovedì 21 dicembre l’iniziativa “Giovani e Famiglie in Rete” che partirà dal mese di gennaio 2018 ed è promossa dalla Cooperativa Il Melograno e da una rete di partenariato composta da: Il Picchio Consorzio Cooperative, Associazione Fly Communication, Associazione Oltre Le Nuvole, Abitiamo Insieme Ascoli, Associazione Ascoli Da Vivere, Movimento Diocesano dell’Opera di Maria, Associazione Music Academy, Opera di religione della Diocesi di Ascoli Piceno e la Cooperativa il Sorriso. Il progetto è realizzato grazie al particolare sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno che ha messo a disposizione centomila euro ed ha voluto investire in un’iniziativa innovativa e sperimentare così nuovi modelli di rete con ricadute sul territorio.

Obiettivo del progetto “Giovani e Famiglie in Rete” è realizzare azioni a sostegno della famiglia e dei giovani adolescenti per promuovere la loro partecipazione alla vita della comunità attraverso l’organizzazione di eventi, attività di aggregazione e la promozione di reti sociali.

“Il progetto partirà da gennaio 2018 – spiega Dina Amici, presidente della Cooperativa Il Melograno – ed andrà avanti fino ad aprile 2020, per un totale di 28 mesi. Gli obiettivi che perseguiamo sono molteplici: innanzitutto vorremmo rivitalizzare i luoghi di incontro dei giovani e migliorare la loro partecipazione alla vita della comunità, luoghi come piazza San Tommaso e i due centri per giovani (Centro Happy e Centro L’Impronta), attraverso l’organizzazione di attività creative e di coinvolgimento attivo, con laboratori artistici ed eventi all’aperto. Vorremmo poi sviluppare il valore dello scambio e della condivisione: il progetto intende infatti sviluppare la collaborazione tra persone e facilitare il loro incontro e la condivisione al fine di combattere l’isolamento sociale e l’individualismo attraverso azioni di vicinato solidale”.

“Altro obiettivo – prosegue Dina Amici – è contrastare il disagio dei giovani: intendiamo realizzare interventi di équipe su tutto i nucleo familiare dell’adolescente in situazioni di disagio e direttamente nel proprio domicilio al fine di facilitare l’accesso agli strumenti di sostegno familiare per la risoluzione dei contrasti ed il miglioramento dei rapporti genitori-figli e dei figli all’esterno del nucleo familiare. Ed ancora vorremo sensibilizzare la comunità su questi temi attraverso azioni di comunicazione ed attività di diffusione dei risultati per far meglio conoscere le problematiche relative alla famiglia ed agli adolescenti”.

Le azioni previste per il conseguimento di tali obiettivi sono molteplici. Rivolto ai giovani ci saranno Spazio Aperto, per rivitalizzare piazza San Tommaso attraverso la realizzazione di laboratori ed eventi che coinvolgeranno i ragazzi con lo strumento dell’arte e dell’espressione del sé per creare momenti di socializzazione costruttiva, e Un Mondo a Colori, all’interno dei due centri giovanili si organizzeranno workshop, laboratori artistici e spazio libero di co-progettazione destinati ai giovani sotto la guida di personale esperto.

Coinvolgeranno anche le famiglie le iniziative Vicinato Solidale, all’interno di due condomini, già housing sociale, verranno organizzate ed incentivate le pratiche di “vicinato solidale” tramite animazione sociale e la facilitazione del reciproco aiuto coinvolgendo in modo particolare gli adolescenti, e Sostegno Familiare, con cui si offrirà sostegno psicologico in équipe, con counselor e psicologi, per favorire le abilità genitoriali e relazionali e per contrastare situazioni di disagio familiare. Verranno inoltre organizzati eventi per le famiglie per favorire la socializzazione e la creazione di reti di supporto familiare.

“Vorrei mettere in risalto la scintilla che ci ha portato a realizzare questo progetto – conclude Franco Bruni del Consorzio Il Picchio – Abbiamo pensato a cosa potevamo offrire ai giovani che si aggregano spontaneamente ed è venuta giù questa iniziativa. Pensiamo di dare degli strumenti validi ai ragazzi, delle proposte di valori e di dare loro delle opportunità di vario genere”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 122 volte, 1 oggi)