VERCELLI – Seconda sconfitta consecutiva per l’Ascoli Picchio che precipita in fondo alla classifica. Al Piola, la Pro Vercelli trionfa 2-0, con i gol, uno per tempo, di Castiglia e Bifulco.

PAGELLE

LANNI 5,5 – Non ha grandi responsabilità in entrambe le marcature della Pro Vercelli. Tuttavia, i piemontesi hanno segnato praticamente negli unici tiri nello specchio della porta della loro gara, e questo un po’ deve pesare sul giudizio della sua prestazione.

PADELLA 5 – Irriconoscibile. Se nel primo tempo tutto sommato tiene bene botta, nella ripresa la sua prestazione è pessima, con tantissimi errori tecnici e una pessima giocata difensiva in occasione del raddoppio di Bifulco.

ADDAE 5,5 – Dei tre difensori è quello che fatica di meno, mettendo tutta la sua fisicità e la sua “ignoranza” calcistica nel duello con Morra. Però, in occasione del primo gol, vengono fuori tutti i suoi limiti da “non-difensore”, quando in area di rigore va a terra goffamente, facendosi superare con troppa facilità.

GIGLIOTTI 5 – Se sul primo gol l’intervento di Addae è goffo, il suo tentativo di recuperare il pallone è imbarazzante: voltarsi di spalle al pallone in area di rigore è qualcosa che in Serie B non si dovrebbe mai vedere. Nel complesso non soffre troppo, ma quell’errore pesa tantissimo.

MOGOS 6 (IL MIGLIORE) – L’unico che sembra essere in palla fisicamente. Spinge tanto sulla fascia destra provando più volte a creare qualche situazione offensiva; purtroppo lo scarso movimento dei compagni vanifica spesso le sue iniziative che, difatti, non creano quasi mai grandi pericoli ai vercellesi.

BIANCHI 5 – Prestazione apatica. Con l’avanzamento di un centrocampista sulla trequarti viene responsabilizzato maggiormente, cosa che con la sua esperienza non dovrebbe essere un problema. Tuttavia, il centrocampista bianconero gioca una partita completamente abulica, senza mai riuscire a prendere ritmo.

BUZZEGOLI 5,5 – Non è sicuramente uno dei peggiori, però da uno come lui ci si aspetta una partita qualitativamente superiore, con meno passaggi sbagliati. Indubbiamente i compagni non lo hanno aiutato, ma anche lui non è stato sempre lucido nelle scelte. D’URSO (dall’82’) s.v – Troppo poco tempo per incidere sulla partita. Prova comunque a dare più dinamismo.

MARTINHO 4 – Disastroso. Sbaglia praticamente qualsiasi pallone giocato, in particolar modo, quando innesca il contropiede che ha portato al vantaggio della Pro Vercelli. Sicuramente non è al top della forma fisica, ma questa non può essere una scusante sufficiente per una prestazione di così basso livello. BALDINI (dal 70′) 5 – Messo in campo per dare più imprevedibilità sulla fascia sinistra, non fa vedere nessun guizzo degno di nota, sparendo prestissimo dal vivo del gioco.

VARELA 4,5 – Doveva fare da raccordo tra il centrocampo e le due punte, dando imprevedibilità tra le linee della squadra piemontese: non riesce in nulla di tutto ciò. Sbaglia un gran numero di stop e passaggi non consentendo mai ai suoi compagni di ribaltare il campo in velocità. Doveva essere un arma in più, ma è stato quasi dannoso.

MONACHELLO 5,5 – Fa quello che può, o almeno ci prova. Potrebbe farlo meglio, ma nella piattezza offensiva della squadra di Cosmi sembra l’unico in grado di avere qualche guizzo. Certo da lui ci si aspetta sicuramente qualcosa in più.

GANZ 5 – Non è in condizione e si vede. Fa pochissimo movimento ed è spesso estraneo al gioco della squadra. Non è questo il giocatore del quale il Picchio ha bisogno, ma, indubbiamente, non è questo il vero Ganz. ROSSETI (52′) 5 – Il fatto che sia al rientro dal infortunio, giustifica parzialmente una prestazione pessima,dove viene sempre anticipato. Doveva dare qualcosa in più di Ganz, forse dà anche meno.

 

COSMI 5 – Sicuramente la peggiore prestazione sotto la sua gestione. La squadra gioca tutta la partita a ritmi blandi senza mai riuscire a cambiare la tendenza. I suoi cambi non scuotono minimamente i giocatori in campo, anzi, forse peggiorano la situazione. Fisicamente la squadra sembra molto appannata rispetto a quella che si era vista prima della sosta.

 

 

 

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 355 volte, 1 oggi)