ASCOLI PICENO – Le dichiarazioni del patron Bellini, hanno rassicurato almeno in parte i tifosi bianconeri. Domani l’Ascoli è atteso in casa contro il Cesena degli ex Cacia e Chiricó e dell’ex tecnico del Picchio, Castori. Alla guida dell’Ascoli dal novembre 2010 al novembre 2011, in serie B. Undicesimo confronto ufficiale tra Cosmi e Castori: bilancio di 5 successi per Cosmi, 4 pareggi ed 1 vittoria di Castori

Sarà anche la gara numero 100 per il difensore bianconero Padella in serie B. Sono 22 i bianconeri convocati da Mister Cosmi al termine della seduta di rifinitura che la squadra ha svolto stamattina al Picchio Village alla presenza del Presidente Bellini: non recuperano Mengoni, Rosseti e Venditti che fino ad oggi hanno lavorato a parte; Bianchi è in diffida.

I convocati: Addae, Agazzi, Baldini, Bianchi, Buzzegoli, Carpani, Castellano, Cherubin, Clemenza, De Santis, D’Urso, Ganz, Gigliotti, Kanoute, Lanni, Lores Varela, Martinho, Mignanelli, Mogos, Monachello, Padella, Pinto. Indisponibili: Favilli, Mengoni, Rosseti, Venditti.

Mister Cosmi forse rivedrà la formazione inserendo dall’inizio Kanoute. L’attacco dell Picchio è sterile, solo 23 gol realizzati e sicuramente l’ex Pescara potrebbe dare una mano nell’impostazione della manovra, fin’ora affidato al solo Buzzegoli. Il Cesena ha subìto nella ripresa 30 dei 47 gol totali, inserire un modulo a due punte nella seconda frazione potrebbe essere una mossa determinante.

Ascoli penultimo a 23 e Cesena quart’ultimo a 28, 5 punti di distacco tra le due squadre. Un match che vale tantissimo in chiave salvezza. Il Cesena ha realizzato solo 1 punto nelle ultime 8 gare, l’Ascoli ha realizzato più punti in trasferta e non vince in casa dal 24 ottobre 2017,  3-1 sullo Spezia. Dal subentro di Serse Cosmi sulla panchina, l’Ascoli ha confermato lo stesso andamento casalingo con 9 punti realizzati, di cui 2 in casa e 7 in trasferta.

Cacia a caccia del record. Andato via dopo due stagioni nelle quali ha contribuito in maniera determinate alla salvezza dell’Ascoli,  Daniele Cacia che dovrebbe essere schierato titolare insieme a Jallow, cercherà il gol a tutti i costi. Il centravanti è ad un passo dalla storia per raggiungere il record di capocannoniere all-time della serie B, dal 1929/30 ai giorni nostri. Cacia si trova a 134 reti, -1 dal
primato di Stefan Schwoch, attestato a quota 135. Sarebbe una vera beffa se dovesse accadere al “Del Duca”.

 

 

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)