PIEVE TORINA – “Serve dare un impulso decisivo alla ricostruzione leggera così da far tornare migliaia di persone nelle proprie case e quindi tornare a popolare le zone terremotate”. Lo ha detto all’Ansa l’assessore regionale alla Protezione civile della Marche Angelo Sciapichetti, a conclusione della posa della prima pietra della nuova scuola dell’infanzia di Pieve Torina.

Sciapichetti ha ricordato che nelle Marche sono state colpite quattro province su cinque e che al momento “sono state consegnate oltre 1.300 casette su 1.927 ordinate”.

Ha inoltre sottolineato i problemi di carattere idrogeologico che si sono riscontrati a Camerino e che hanno richiesto lavori supplementari di consolidamento prima della realizzazione di circa 300 Sae e “questo ha fatto allungare i tempi”. “In gran parte dei Comuni colpiti – ha concluso – abbiamo già realizzato delle gallerie commerciali che consentono di far ripartire la microeconomia dei territori e dare dei servizi ai cittadini che sono tornati a vivere in queste aree”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 113 volte, 1 oggi)