CARASSAI – Il nostro territorio ha potenzialità produttive, ambientali, paesaggistiche, storico/culturali di assoluto rilievo. La messa a sistema di esse, attraverso la creazione di percorsi turistici territoriali, così come in tante altre realtà nazionali, costituisce uno degli elementi che possono favorire la conoscenza e commercializzazione delle nostre produzioni garantendo alle aziende opportunità di crescita economica.

“Pensiamo sia necessario programmare, in un adeguato orizzonte temporale e con la condivisione degli operatori, la creazione di Percorsi del Gusto da promuovere a livello nazionale ed internazionale attraverso i canali che si riterranno opportuni” affermano gli operatori Vinea.

Al fine di verificare modalità operative, raccogliere adesioni e proposte da parte degli operatori Vinea ha promosso un incontro che si terrà il 13 giugno, con inizio alle ore 16, presso l’Azienda Vinicola Le Canà di Carassai: “Creazione di Percorsi Turistici Territoriali, un’opportunità di crescita economica per le aziende” questo il tema dell’incontro che si pone l’obbiettivo di essere un primo momento di condivisione e di stimolo su una programmazione territoriale che altre realtà produttive nazionali hanno sviluppato ed implementato facendola diventare uno dei fattori di crescita economica e sviluppo.

L’esperienza che ci si propone di sviluppare è mirata a costituire e promuovere percorsi d’accoglienza ed ospitalità turistica che puntino sulla tipicità e qualità delle nostre produzioni territoriali e sulla qualità dei servizi offerti, un percorso che richiede quindi una condivisione da parte dei produttori e degli operatori dell’accoglienza che crediamo sia un’opportunità percorribile per il nostro territorio che ha sicuramente fatto dei notevoli passi avanti ma che ancora non è stato in grado di mettere effettivamente a sistema e proporre in maniera adeguata sui mercati, anche internazionali, le proprie potenzialità.

Su progetti come questo, di livello territoriale ampio, con la condivisione delle aziende, fattore imprescindibile in termini d’idee, progettazione e operatività, è possibile utilizzare linee di cofinanziamento pubbliche che possono sostenerne l’avvio e l’operatività in termini promozionali e comunicativi, lo scopo è anche quello di costituire una rete operativa tra le tante aziende che hanno realizzato investimenti importanti nelle proprie attività utilizzando le misure del P.S.R. e che, lavorando a sistema con un progetto condiviso, possono avere possibilità di vendita diretta dei loro prodotti e di farsi conoscere sui mercati che singolarmente sarebbero più difficili.

All’incontro parteciperanno giovani imprenditori agricoli e sono previsti i contributi dell’Assessore Regionale all’Agricoltura Anna Casini e di Luca Giordano, Responsabile Coordinamento Territoriale prodotti del Gruppo Intesa, che illustrerà alcune opportunità di sostegno finanziario per investimenti nel settore dell’accoglienza che l’Istituto di Credito può mettere a disposizione grazie ad un accordo di programma con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

L’invito alla partecipazione è esteso non solo alle aziende del settore agricolo ed agrituristico ma anche a tutti gli operatori dell’area operanti nei settori dell’accoglienza turistica e della ristorazione interessati a confrontarsi sul tema.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 47 volte, 1 oggi)