ASCOLI PICENO – “Il Governo ha respinto l’emendamento dei senatori Forza Italia al decreto legge Terremoto che prevedeva la proroga delle assunzioni a tempo determinato e dei contratti a tempo per i tecnici dei Comuni. La Regione si mobiliti e faccia sentire la sua voce“.

Così in una nota congiunta, Jessica Marcozzi e Piero Celani, consiglieri regionali di Forza Italia: “Il governo e la maggioranza hanno respinto, nella seduta della Commissione speciale del Senato, l’emendamento dei senatori di Forza Italia al decreto legge Terremoto, che prevedeva su richiesta dei Sindaci e dell’Anci la proroga delle assunzioni a tempo determinato e dei contratti di collaborazione stipulati per esigenze connesse alla gestione del terremoto”.

“Si va verso il licenziamento di oltre 700 tecnici specializzati che equivale a dire paralisi di tutta l’attività degli enti locali, impedendo di arrivare velocemente alla definizione delle pratiche per il terremoto e di agevolare la gestione dei servizi per le famiglie, per le attività sociali, per le scuole e gli asili – affermano i due –  A questo punto diventa imprescindibile che enti come la Regione facciano sentire la loro voce nei confronti di un governo che, dopo aver scritto nel Contratto poche e generiche righe sul terremoto, dopo aver dichiarato di avere altre priorità, non può non occuparsi con solerzia e rapidità delle problematiche, tutte, legate al sisma.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 85 volte, 1 oggi)