ASCOLI PICENO – Finisce 1-0 la sfida tra Ascoli e Carpi grazie alla rete al 60′ di Cavion su assist di Ninkovic. Buona prestazione per i bianconeri che hanno creato diverse palle gol, specie nel primo tempo, contro un’avversario chiuso ed aggressivo, senza rischiare quasi nulla in difesa.

Il tecnico dell’Ascoli Vincenzo Vivarini: “Era una partita complicatissima e lo sapevamo, non è mai facile giocare contro una squadra che aggredisce come il Carpi, i ragazzi sono stati bravissimi a rimanere concentrati per tutta la partita. Siamo riusciti a fare un riconquista palla e darla subito in profondità, devo dire bravi ai ragazzi. Siamo in crescita, anche se possiamo migliorare là davanti, inizio a vedere dei movimenti che possono farci diventare più efficaci. Loro si difendono tutti sotto palla, dovevamo concedergli un po’ di campo, secondo me il Carpi farà un buon campionato”.

“Avevamo preparato in settimana i loro lanci – continua Vivarini – Brosco e Padella hanno fatto una grande gara. Ninkovic  è arrivato che aveva qualche problema ma è in crescita, i compagni lo cercano sempre di più. Oggi dai dati che ho visto abbiamo corso di meno rispetto ad altre partite, ma è il tipo di gioco che abbiamo fatto che ci ha fatto correre meno, con avversari diversi corriamo di più. Ho una rosa da 30 giocatori, ovviamente cerco di fare delle rotazioni, bisogna gestire bene il gruppo, un gruppo sano che può crescere. Non posso accettare un arbitraggio come quello di oggi e come quello di Salerno che non hanno sanzionato falli violentissimi, l’entrata su Ardemagni era involontaria ma c’era una durezza che non dovrebbe far parte del calcio. Oggi ho visto un pubblico straordinario, dobbiamo essere bravi a farli divertire”

Il mister del Carpi Fabrizio Castori: “Partita molto equilibrata determinata da un episodio, l’Ascoli ci ha fatto male su un contropiede, cosa che avremmo in teoria dovuti fare noi. E’ stato poi impossibile riaprire la partita. Non siamo stati incisivi in attacco ma neanche l’Ascoli ha fatto chissà cosa; ci sono stati parecchi errori da entrambe le parti, sicuramente in Serie B ci sono partite più belle. Se vai in svantaggio qui è poi difficilissimo recuperare, ringrazio i tifosi dell’Ascoli per l’accoglienza, sono sempre nel mio cuore“.


Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 123 volte, 1 oggi)