ASCOLI PICENO – Sabato 1 dicembre dalle ore 17.30 alle 20 alla Libreria Rinascita di Ascoli sarà presentato il libro dello psicologo Daniele Luciani, La dittatura del godimento.

Con l’autore, saranno presenti all’incontro la vicepresidente regionale Anna Casini, la vicesindaco di Ascoli Piceno Donatella Ferretti e lo psichiatra Angelomarco Barioglio.

“Perché non siamo felici nella società del benessere?”, si apre così l’opera letteraria di Luciani che indaga il rapporto che l’essere umano intrattiene con il desiderio, il godimento, il corpo, i legami sociali, il discorso familiare e il sistema scolastico, mettendolo in tensione con quanto accadeva nell’epoca moderna appena trascorsa.

Da questo confronto emerge, in particolare, la difficoltà dell’individuo contemporaneo ad arginare la spinta al godimento propagandata dal discorso capitalistico. In effetti, l’uomo dell’era postmoderna che si crede libero di scegliere il proprio bene tra i prodotti e le occasioni del mercato, finisce per sottomettersi ad una “dittatura del godimento” che rinnova in lui quella insoddisfazione che pretende inconsciamente di esiliare.

Così, l’alleanza feroce tra capitalismo ed inconscio lo illude di poter colmare una mancanza dell’essere che non è contingente, bensì strutturale; senza peraltro contare sull’“ombrello” del padre che in passato permetteva di dare un senso all’infelicità del vivere, ai conflitti derivanti dalle relazioni con gli altri, alle incognite dell’amore e della sessualità.

Daniele Luciani è psicologo, psicoterapeuta, psicoanalista. Lavora al Dipartimento di Prevenzione della Asur Marche AV n. 5 di Ascoli Piceno-San Benedetto del Tronto dove si occupa di adolescenza. Membro analista dell’Associazione Lacaniana Italiana di Psicoanalisi, coordina il gruppo del Laboratorio di Psicoanalisi di cui è anche Fondatore.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.