ASCOLI PICENO – Dopo la preziosa vittoria di sabato a Cremona, l’Ascoli si prepara a tornare subito in campo domani 26 febbraio quando al “Del Duca” affronterà il Foggia, reduce da quattro pareggi consecutivi.

Le parole dell’allenatore bianconero Vincenzo Vivarini alla vigilia della sfida: “Il primo obiettivo è quello di recuperare le energie, lavoriamo meno in forma dinamica e più in forma didattica. Col Foggia una partita fondamentale come le altre, non perde da molto e avrebbe gli stessi nostri punti senza la penalizzazione. Dobbiamo pensare a fare bene, poche chiacchiere. Non perdere quasi più importante di vincere? In parte sì, il Foggia è una squadra da affrontare con la giusta determinazione e usando le nostre armi, non dobbiamo lasciare niente al caso e vedremo quello che succede”.

“Ci siamo allenati ieri – prosegue il tecnico dell’Ascoli – vediamo come sono i recuperi, qualche cambio potrebbe esserci, qualcuno a Cremona a fine partita aveva qualche problema fisico, vediamo Troiano e Laverone come stanno, D’Elia quasi sicuramente non ci sarà. Chi giocherà in attacco? Rosseti è uscito affaticato, come così Beretta, vedremo, abbiamo comunque valide alternative. Ardemagni? Oggi dovrebbe rientrare qui dopo il lavoro a Torino, è da rimettere in condizione ma a breve dovrebbe tornare disponibile”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.