SPINETOLI – Proseguono i 50 anni di storia del gruppo Solidarietà Lavoro e Partecipazione di Spinetoli: dal 1970 con il Sindaco Emanuele Cocchieri, al 2019 con la nuova candidatura di Alessandro Luciani.

Il 3 maggio, alle ore 21, al B. Gigli, verrà presentata la squadra che parteciperà alle amministrative del 26 maggio, alla presenza del Governatore Luca Ceriscioli e della vice presidente, Anna Casini. Il presidente della Regione Marche ha già incontrato Luciani in un incontro informale che si è tenuto lo scorso 27 aprile e in quella occasione aveva ribadito che il  nuovo ospedale sorgerà in un territorio che ha saputo cogliere l’opportunità dando la sua disponibilità alla realizzazione e che è stato scelto per la posizione di baricentro e perché un’area perfetta dal punto di vista geologico chimico e ambientale. Ceriscioli ha poi sottolineato che sarà fondamentale l’apporto futuro del Comune per portare a compimento l’opera.

Il candidato di Solidarietà Lavoro e Partecipazione, dopo aver ottenuto la fiducia dalla giunta uscente, che l’ha definito un Sindaco che fin dall’inizio del suo mandato, ha lavorato per “una nuova Spinetoli, di sinistra, solidale e partecipativa”, può contare su una squadra rinnovata, composta da ex amministratori, come Lory Maria Mascetti e Giulio Ficcadenti, e da tante nuove persone.

E soprattutto sulla nuova funzione che andrà a svolgere Gianluca Straccia, che sarà quella di coordinatore del gruppo di Solidarietà Lavoro e Partecipazione: “Mi dedicherò sempre al sostegno della lista di Luciani, con cui ho condiviso 10 anni di politica – commenta Straccia – ma, da questo momento in poi, lavorando da esterno: stando vicino ai candidati più giovani in campagna elettorale. Con l’esperienza maturata, inoltre, mi metterò a disposizione per  formare le nuove figure e per tenere il gruppo coeso. Mancava una figura simile all’interno di Solidarietà Lavoro e Partecipazione, l’ha voluta fortemente Luciani”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.