ASCOLI PICENO – Torna in serie B dopo 19 anni il Monza di Berlusconi. L’emergenza Covid19 ha decretato  le promozioni di Monza, Vicenza e Reggina in serie B, prime dei rispettivi gironi di Serie C. Lo ha stabilito il consiglio federale della Figc.

Monza. Il Consiglio Federale ha sancito la promozione in Serie B del club biancorosso di patron Berlusconi che si trovava al primo posto nel girone A di Lega Pro.  L’ex bianconero Padella festeggia con il suo Vicenza, dopo tre anni la formazione biancorossa di Mimmo Di Carlo torna in cadetteria.  Per la Reggina invece si tratta di un ritorno in B che mancava da 6 anni, stagione strepitosa con un vantaggio sul Bari di nove punti.

Il Bari di De Laurentis non demorde a caccia dell’obiettivo che in conferenza stampa ha dichiarato: “ Ci attende un Mondiale: partite secche, piene di insidie. Non resta che vincere, in questo periodo gli algoritmi sono stati il nostro incubo notturno. Sono abituato a lottare, non mi spaventa nulla. Spero di riparire le gradinate in sicurezza, dapprima agli abbonati. Il San Nicola è perfetto per questo scenario, il tutto rispettando i protocolli”.

La Lega Pro invece ripartirà con playoff e playout, per stabilire l’ultima promozione e le varie retrocessioni: Gozzano, Rimini e Rieti ripartiranno dalla Serie D.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.