ASCOLI PICENO  – Una svastica bianca è apparsa sulla porta della sede della Lega ad Ascoli in Corso Mazzini nelle ultime ore. “Un atto di becero vandalismo” lo etichetta il leader ascolano del carroccio e candidato alle regionali Andrea Maria Antonini.

“Un gesto provocatorio di qualche ragazzino che ci fa sorridere” commenta ancora Antonini. “Ormai è ridicola consuetudine da parte di una certa parte politica associare lo schieramento avverso, e in particolare la Lega, a simboli e dottrine naziste, accusandolo di presunte derive antidemocratiche”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.