Sia Romano Fenati che Alonso Lopez hanno firmato una proroga del loro contratto con lo Sterilgarda Max Racing Team – Factory Team Husqvarna Motorcycles di Max Biaggi, che li lega per il prossimo campionato 2021.

In questa stagione entrambi i piloti, dopo un naturale periodo di adattamento alla nuova moto, hanno iniziato a migliorare le loro prestazioni. Fenati nel Grand Prix dell’Emilia Romagna ha raggiunto un’importante vittoria, che lo ho fatto diventare il pilota più vincente nella storia della Moto3. Inoltre, quella ottenuta dal marchigiano sul Misano World Circuit è la prima vittoria per Husqvarna Motorcycles nella categoria Moto3. Attualmente Fenati è undicesimo nella classifica mondiale, dopo essere andato a punti in ben otto occasioni.

Le parole di Romano Fenati: “Sono molto contento ed orgoglioso di continuare con lo Sterilgarda Max Racing Team e con Husqvarna Motorcycles la mia avventura nella categoria Moto3. Durante la stagione abbiamo lavorato tantissimo sulla moto, migliorando le nostre performance. L’obiettivo per il prossimo anno è quello partire dai risultati ottenuti quest’anno, migliorando gara dopo gara.”

Max Biaggi: “Quest’anno, dopo un inizio in cui ci saremmo aspettati delle migliori performance dei nostri piloti, Romano ha cambiato con decisione i suoi risultati, raggiungendo le posizioni a cui tutti ambivamo. Ha portato a casa una vittoria, dopo la quale è sempre stato molto competitivo. Ci aspettiamo molto da lui per il prossimo anno, visto che, partendo dalle prestazioni messe in mostra in questa seconda metà di campionato, Romano ha tutte le possibilità di fare un ottimo 2021. Alonso da parte sua ci ha fatto vedere qualche bella gara, anche se si è verificata qualche caduta di troppo. Anche per lui comunque ci sarà la possibilità di far bene, dovrà solo prendere confidenza, per lottare costantemente per le prime posizioni. Spinti dal desiderio di voler capitalizzare il grande lavoro svolto in questo campionato, è stata nostra ferma intenzione confermare Romano ed Alonso per il 2021”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.