VALENCIA (SPAGNA) – Al Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana di Moto3 sul Circuito Ricardo Tormo Romano Fenati è giunto al traguardo dodicesimo, mentre Alonso Lopez è caduto dopo un contatto con un altro pilota. Ancora una giornata sfortunata dunque per lo Sterilgarda Max Racing Team.

Fenati ha preso il via dalla quattordicesima posizione, ma il suo start purtroppo non è stato molto redditizio. Infatti alla fine del primo giro è transitato diciassettesimo. Durante la gara ha accusato qualche problema sulla sua moto, per il quale sono in corso le dovute verifiche. Questo gli ha impedito di mettere in mostra i suoi punti di forza, infatti è rimasto sempre nel gruppo degli inseguitori e alla fine della gara ha accusato un gap dal vincitore T. Arbolino di 14.513 secondi. 1’39.464 è stato il suo giro più veloce, realizzato al terzo giro di gara.

Per ciò che riguarda la gara di Alonso Lopez, dopo essere partito dalla ventunesima posizione, ha iniziato una rimonta furibonda e pur con un lungo, che gli ha fatto perdere del tempo, al quinto giro è transitato sul traguardo dodicesimo. Purtroppo però un contatto alla curva 14 con G. Rodrigo lo ha escluso dalla corsa e gli ha tolto la possibilità di terminare una grande rimonta. Il contatto tra Lopez e G. Rodrigo è sotto investigazione ed il risultato dell’indagine ancora non è stato comunicato.

Le parole dei protagonisti:

Romano Fenati: “Non sono molto contento della gara, visto che sul rettilineo non sono stato veloce come nelle prove. Purtroppo abbiamo avuto un problema, per il quale stiamo ancora facendo alcune verifiche. Il setting era comunque molto buono e secondo me avremmo potuto fare una buona gara. Un vero peccato, ma dobbiamo guardare avanti alla prossima gara. Portimao sarà una pista nuova per me. Dai video e dalle immagini sembra davvero molto bella. Speriamo di fare un bel risultato.”

Alonso Lopez: “Sono un po’ deluso dal risultato ottenuto questo fine settimana. Oggi per tutta la gara mi sono sentito più forte rispetto ai giorni precedenti e questo mi rende felice, perché siamo migliorati molto in gara. Stavamo lottando per essere tra i primi 10 o tra i primi 15 e per conquistare punti. Nell’ultima curva ho avuto un contatto con Rodrigo e di conseguenza sono stato coinvolto in una caduta. Mi dispiace per la mia squadra. Spero di far meglio il prossimo fine settimana.”

Max BiaggiTeam Owner: “Weekend da dimenticare. Anche questa seconda gara sul Ricardo Tormo non ci ha permesso di raccogliere dei buoni risultati. Un vero peccato! Senza perdersi d’animo è necessario guardare avanti e lavorare duramente, per ottenere un buon risultato nell’ultima gara del campionato.”


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.