ASCOLI PICENO – Prosegue il progetto “Adotta un’aiuola, un’area verde, una rua” nella città delle Cento Torri.

Nella giornata odierna, 22 dicembre, affidate 14 nuove aree a cittadini e associazioni:

– Conad Viale Rozzi ha adottato due aiuole antistanti il Conad di via Costantino Rozzi;

– Architetto Alessandro Pontani ha adottato Rua delle Olive;

– Associazione Ascoli Da Vivere ha adottato le Fontane di Porta Maggiore;

– Antonella Pizzingrilli ha adottato l’area verde di Largo degli Oleandri (adiacente Caffè degli Oleandri);

– Associazione Anni Verdi il Sito Archeologico Necropoli Longobarda di Castel Trosino;

– Ingegner Gian Mario Spinelli ha adottato Fontana via Rigantè di fronte alla chiesa di San Bartolomeo;

– Quattro associazioni di Venagrande hanno adottato l’area comunale sita nel foglio 20 particelle 150 e 266;

– Elena Poli ha adottato Rua del Labirinto;

– Associazione Cultural-mente ha adottato la Fontana dei Cani;

– Civiltà Picena ha adottato due fioriere nella zona antistante la chiesa di San Gregorio;

– La ditta Loreti Giorgio ha adottato Rua delle Sette Soglie;

– Associazione Malacultura ha adottato Rua del Macello;

– Avis Gruppo giovani Ascoli Piceno ha adottato l’aiuola del Duomo;

– Ditta Sparti ha adottato la rotonda Ex Gil;

Il sindaco Marco Fioravanti ha affermato: “Ringrazio davvero di cuore tutti coloro che stanno sposando questa ambiziosa iniziativa Ascoli Green voluta dalla nostra amministrazione, per la quale ringrazio anche l’assessore ai lavori pubblici Marco Cardinelli e l’assessore alla qualità della vita Maria Luisa Volponi. Tutti insieme, miglioriamo il decoro e l’immagine della nostra stupenda città”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.