ASCOLI PICENO – Nelle ultime ore i Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno hanno programmato numerosi servizi di prevenzione dei reati predatori a danno delle fasce più deboli della popolazione.

“Nello specifico, i Carabinieri della Compagnia di Ascoli Piceno, all’esito di accertamenti di carattere info-operativo, hanno bloccato una 45enne insospettabile, collaboratrice domestica residente nel Teramano, nel momento in cui usciva dall’abitazione di un 85enne residente nel centro città di Ascoli dove aveva appena terminato di svolgere le proprie mansioni” si legge in una nota stampa diffusa dall’Arma il 10 febbraio.

Dal Comando aggiungono: “La donna, salita sull’auto di un conoscente, tentava di allontanarsi quando è stata bloccata, perquisita e trovata in possesso della somma contante di 650 euro, risultata poi asportata nell’abitazione dell’ignaro anziano”.

“La donna è stata portata in caserma ed arrestata nella flagranza di reato per furto in abitazione mentre l’uomo che l’accompagnava, un 55enne pure teramano, denunciato per resistenza a pubblico ufficiale poiché, nel tentativo di sottrarsi al controllo, urtava con l’autovettura un militare operante” concludono dal Comando ascolano.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.